La biblioteca-museo di New York

Morgan Library, la biblioteca-museo di New York

Una biblioteca-museo che possiede una incredibile collezione di libri antichi e storicamente significativi
Morgan Library, biblioteca-museo di New York

MILANO – La Morgan Library di New York è nata come collezione privata del banchiere John Pierpont Morgan nel 1902 situata nell’edificio costruita per ospitarla. Il figlio del banchiere decise di trasformare la collezione privata in una biblioteca nel 1924.

MORGAN LIBRARY & MUSEUM – La Morgan Library con il passare del tempo si è trasformata in un museo che ospita volumi introvabili, manoscritti antichissimi e rari e alcuni dei libri più preziosi del mondo. L’intera struttura è rimasta chiusa per 3 anni durante i rinnovamenti dell’architetto Renzo Piano. Gli interni della biblioteca conferiscono un’atmosfera incredibile che riporta indietro nel tempo. Un vero e proprio archivio di volumi in cui perdersi.

I LIBRI – Oltre al patrimonio librario, la biblioteca ospita una collezione molto ampia di dipinti, oggetti d’arte e 20 mila opera su carta che compongono una delle collezioni di grafica più grande del mondo. Per quanto riguarda i libri, invece, ci sono copie uniche e prime edizioni di grande importanza, quali numerosi libri d’Ore miniati, quali gli esemplari di Caterina di Kleve, Gian Galeazzo Visconti (Offiziolo Bodmer, miniato da Michelino da Besozzo) e di Alessandro Farnese. Tra le copie a stampa si contano tre copie della preziosissima Bibbia di Gutenberg. Tra gli altri si contano numerosi scritti e firmati da personaggi della storia quali Elisabetta I d’Inghilterra, Napoleone, Isaac Newton e Voltaire.

LEGGI ANCHE: LE 10 BIBLIOTECHE PIU’ STRAVAGANTI DEL MONDO

28 settembre 2015

© Riproduzione Riservata
Commenti