Sei qui: Home » Libri » Autori » “L’ultimo di sette”, il libro di Nina Zilli sull’importanza delle coincidenze
libri da leggere

“L’ultimo di sette”, il libro di Nina Zilli sull’importanza delle coincidenze

"L'ultimo di Sette” è il romanzo della cantautrice italiana Nina Zilli sul concetto di casualità, sull’amore, sulle coincidenze che spesso ci cambiano totalmente la vita.

Il 18 Gennaio è uscito il primo libro della cantautrice Nina Zilli intitolato “L’ultimo di Sette”. Un romanzo sul concetto di casualità, sull’amore, sulle coincidenze che spesso ci cambiano totalmente la vita. Un racconto a due voci che ci fa vivere la storia proprio come dentro un film. L’abbiamo intervistata in esclusiva sul nostro profilo Instagram.

 

Nina Zilli: un’artista eclettica

Nina Zilli è una delle cantautrici italiane più amate degli ultimi anni. Dopo 4 partecipazione al festival di Sanremo, dopo la conduzione di diversi programmi radiofonici e dopo essere stata giudice di Italia’s Got Talent, Nina veste i panni della scrittrice, dando spazio alla passione della scrittura che l’ha sempre accompagnata. Ridefinendo una storia ideata già diversi anni fa, per Rizzoli esce il suo primo libro, che non è una biografia – come sottolinea lei-, bensì un vero e proprio romanzo intenso e divertente sui piccoli ma decisivi fatti della nostra vita.
Per Nina Zilli è stata l’occasione per riflettere su tanti aspetti delle nostre storie, e ha potuto disegnare due personaggi dal carattere deciso e brillante, che scelgono di lasciarsi andare alle coincidenze che la vita sottopone a loro.

La capacità di mettersi davanti ad una nuova sfida

“La nostra vita è costellata da avvenimenti casuali e siamo legati al caos. Ma se questo caos non fossa un caso ma una coincidenza? ”
dice Nina Zilli durante la nostra intervista. “L’ultimo di sette” racconta la storia di Anna e Raffaello attraverso solamente 7 giorni. Un lasso di tempo brevissimo per poter raccontare la vita semplice e quotidiana di due persone che, dopo il loro incontro, inaspettatamente, vedono cambiare ogni cosa.

“Mi è piaciuto davvero tantissime scrivere un libro. Con la musica sono abituata a seguire degli schemi rigidi, la metrica, le rime, bisogna essere sintetici. Invece attraverso le pagine ho potuto sentire il flusso libero della storia e sono rimasta sorpresa dalla capacità di arrivare ad un punto finale. Mi spaventava tanto arrivare alla parole “fine”.”

Ciò che è uscito fuori proprio dalle parole di Nina Zilli, è la capacità di sapersi mettere in discussione con una nuova sfida. Nonostante una carriera musicale e televisiva avviata, nonostante l’esperienza. Perchè in fondo nella vita, se non ci si pongono sempre nuovi obiettivi e se non si alza l’asticella, come si fa ad emozionarsi?

La trama di “L’ultimo di sette”

Vi è mai successo di incontrare una persona e di vedere la vostra vita cambiare radicalmente, di colpo? Vi è mai successo di ritrovarvi annoiati della vostra quotidianità e di sentire l’impulso irrefrenabile di andare oltre i limiti imposti? Anna e Raffaello, i protagonisti e voci narranti del libro, fanno questo, sentono questo.

Anna è come i suoi quadri: istinto, energia pura, eleganza e creatività; sempre in giro per il mondo. Ha una relazione con Marco, che dura da dodici anni, ma è ormai spenta, senza l’entusiasmo e la complicità dell’inizio. Durante un’asta di beneficenza, su uno yatch di lusso a largo delle isole Eolie, Anna incontra Raffaello, talentuoso trombettista jazz dall’aria sexy e stropicciata. Tra loro scoppia una chimica irrefrenabile, ma decidono di concedersi solo una notte: la più bella, in mezzo al buio del mare, per un amore che si rivela indicibile. Poi più niente. Ma quella notte ha portato lo scompiglio nelle loro vite: non riescono a smettere di pensarsi. Si muovono alla ricerca l’una dell’altro in una città vorticante di persone: c’è Sandra, bloccata in una esistenza da cui non sa scappare; Rita, con il suo segreto inconfessabile; Alberto, che grazie a Luca si sta riaprendo all’amore; Marco, consapevole di perdere Anna ogni giorno che passa. Anna e Raffaello si rincorreranno per giorni, senza sapere come trovarsi, giocando col destino e col caos per vivere i sette giorni che cambieranno le loro vite.

© Riproduzione Riservata