Sei qui: Home » Libri » Autori » “L’ombra del vento”, il capolavoro di Carlos Ruiz Zafón
Il libro

“L’ombra del vento”, il capolavoro di Carlos Ruiz Zafón

“L’ombra del vento” è il primo libro della tetralogia de Il cimitero dei libri dimenticati di Carlos Ruiz Zafón pubblicato nel 2001

Uscito per la casa editrice spagnola Planeta nel 2001, “L’ombra del vento”, capolavoro di Carlos Ruiz Zafón, ha venduto oltre 15 milioni di copie nel mondo ed è stato tradotto in quasi 40 lingue. “L’ombra del vento” ha dato inizio alla saga nota come Il cimitero dei libri dimenticati. “L’ombra del vento”, in un intreccio tra presente e passato, ci presenta una storia romanticamente tragica e personaggi avvelenati dai sentimenti più estremi.

La trama

Una mattina del 1945 il proprietario di un modesto negozio di libri usati conduce il figlio undicenne, Daniel, nel cuore della città vecchia di Barcellona al Cimitero dei Libri Dimenticati, un luogo in cui migliaia di libri di cui il tempo ha cancellato il ricordo, vengono sottratti all’oblio. Qui Daniel entra in possesso del libro “maledetto” che cambierà il corso della sua vita, introducendolo in un labirinto di intrighi legati alla figura del suo autore e da tempo sepolti nell’anima oscura della città. Un romanzo in cui i bagliori di un passato inquietante si riverberano sul presente del giovane protagonista, in una Barcellona dalla duplice identità: quella ricca ed elegante degli ultimi splendori del Modernismo e quella cupa del dopoguerra.

Il significato dell’opera

Il libro ci insegna che qualche volta siamo attratti da ciò che non conosciamo senza motivo, per capriccio cerchiamo di scoprire qualcosa di più, traendone molte volte elementi positivi. Non dobbiamo mai smettere di cercare, e dobbiamo nutrire la nostra voglia di conoscere. Carlos Ruiz Zafón dipinge una storia che ha del surreale, un viaggio quasi onirico, con indimenticabili personaggi lacerati dalle passioni più struggenti, impossibilitati dall’amare o odiare se non disperatamente. Lo stile evocativo di Zafon è capace di sussurrare e gridare con la stessa forza, e di fotografare l’essenza della vita tra le righe di ogni pagina.

Carlos Ruiz Zafón

Nato a Barcellona nel 1964. Debutta nel 1993 con “El Príncipe de la Niebla” e successivamente pubblica altre tre novelle indirizzate ad un pubblico giovanile: “El Palacio de la Medianoche”, “Las Luces de Septiembre” e “Marina”. Esordisce nella narrativa per adulti con L’ombra del vento, che è diventato uno dei maggiori successi della letteratura spagnola. Le sue opere sono state tradotte in più di quaranta lingue e pubblicate in più di cinquanta paesi ottenendo numerosi premi internazionali e conquistando milioni di lettori di tutte le età. Carlos Ruiz Zafon è morto il 19 giugno dello scorso anno a soli 55 anni.

© Riproduzione Riservata