Scriviamo

L’ombelico del mondo – di Diana De Rosa

C’era un piacevole odore di colla e di pittura in quella camera. Dalla vetrata che dava sul giardino entrava, prepotente, uno spicchio di luce
L’ombelico del mondo – di Diana De Rosa

C’era un piacevole odore di colla e di pittura in quella camera.
Dalla vetrata che dava sul giardino entrava, prepotente, uno spicchio di luce.
Non mi soffermai a lungo a guardare fuori.
All’interno della stanza c’era qualcosa di ben più interessante.
Avanzava lentamente verso il centro della camera e non potei fare a meno di pedinarla con lo sguardo.

 

Per continuare a leggere il racconto clicca qui

© Riproduzione Riservata
Commenti