Sei qui: Home » Libri » L’importanza di raccontare la propria città: Raccontare Milano
raccontare milano

L’importanza di raccontare la propria città: Raccontare Milano

Libreriamo insieme a YesMilano ha dato avvio a questa iniziativa che invita i cittadini milanesi a raccontare storie ed emozioni legati alla loro città: Milano

Ognuno ha un rapporto particolare con la propria città d’appartenenza. Che si tratti della città dove si è nati e cresciuti, oppure della città dove si risiede e a cui si devono fortune e successi, ognuno ha un luogo del cuore dove vive o ha vissuto. Una città a cui si è legati e a cui si vorrebbe manifestare amore e gratitudine, soprattutto in tempi difficili come questi. Un’opportunità che per i cittadini milanesi è possibile grazie a Raccontare Milano.

Raccontare Milano

Raccogliere, selezionare, produrre ed editare un libro, facendo leva sulla partecipazione degli stessi milanesi. Raccontare Milano e nasce da un’idea di Libreriamo in collaborazione con YesMilano.  Attraverso dei racconti, reali o di fantasia, è possibile raccontare la propria città, in ogni sua sfaccettatura. Le persone danno vita ai luoghi e finalmente, con Libreriamo, potrete raccontarli.

INVIACI IL TUO RACCONTO A QUESTO LINK

La bellezza del raccontare la propria città

Quante volte vi siete persi nei luoghi più nascosti della vostra città? La città che vi ha visto nascere o anche rinascere. La città delle scelte, degli amori e della famiglia. La città che ha visto la vostra carriera spiccare il volo, o quella dove avete inseguito i vostri sogni. Ogni luogo, se pur fisso, è in grado di cambiare in base agli occhi di chi lo guarda. Ognuno di noi ha una storia legata ad un posto e in questo caso, tutti coloro che hanno una storia legata alla città di Milano, potranno dar voce alla loro.
Con la possibilità di raccontare storie vere o di fantasia, l’iniziativa “raccontare Milano” vi permetterà di fare questo: dare voce alla vostra città. Dare voci diverse, soprattutto, potendo unire in un libro i racconti inviati a questo link.

Come partecipare

Avete una storia legata al vostro quartiere, ad un monumento, una strada? Da Nolo ai Navigli, da Brera a Porta Romana, scrivete la vostra storia e compilate l’apposito spazio alla pagina del sito dedicata. A Marzo 2021 saranno comunicati i racconti scelti, selezionati da un’apposita giuria.

Come funziona un Open book?

Immaginate di avere una scatola, metteteci dentro tutti pezzi di carta con su scritto un ricordo o un pezzo di storia. Mescolate e poi leggete tutto, come se ci fosse un filo rosso a legare ogni pezzetto. Un open book è un po’ questo. Una scatola dove, magicamente, ogni storia, se pur singola e indipendente, è in qualche modo legata alle altre. Il filo conduttore questa volta è Milano, una città grande, dinamica, diversificata. Voi potrete inserire il vostro pezzetto di carta, il vostro racconto da inviarci. In termini tecnici si chiama “crowdsourcing” (da crowd, “folla”, e outsourcing, “esternalizzazione di una parte delle proprie attività”) ed è reso possibile dalle nuove tecnologie del Web 2.0.

© Riproduzione Riservata