Art Therapy

Libri di Art Therapy, i motivi del successo

I libri di Art Therapy stanno conquistando un pubblico sempre più numeroso. Ecco alcuni possibili motivi dietro al loro successo
Libri di Art Therapy, i motivi del successo

MILANO – Gli album di art therapy sono l’ultimo fenomeno del mercato editoriale. Negli Stati Uniti titoli come Secret Garden e Creative Cats Coloring Book occupano le prime posizioni della classifica dei best seller,  mentre in Francia lo scorso anno sono stati pubblicati 150 titoli di Art Book, per un totale di 1,7 milioni di copie vendute e un altissimo numero di ricavi. Anche in Italia l’offerta si sta progressivamente allargando e in molte librerie si sta sviluppando una sezioni interamente dedicate all’art therapy.

.

DI COSA SI TRATTA? – Volendo dare una spiegazione o definizione di Art Therapy, questa viene pensata come “terapia basata sul coinvolgimento in attività artistiche (come dipingere o disegnare) come mezzo di espressione creativa e comunicazione simbolica specialmente in individui affetti da disturbi mentali o emozionali”  In realtà, attualmente, questa pratica risulta essere molto diffusa anche come fonte di rilassamento fai-da-te, poiché, sia in libreria che in edicola, si possono trovare libri e fascicoli da colorare con tematiche diverse tra loro. Consiste quindi nel colorare spazi e disegni già definiti secondo il proprio gusto personale. Un’attività che non richiede né tempo, né fatica e che vi distoglierà da ogni brutto pensiero per tutto il tempo che la praticate.

.

I MOTIVI DEL SUCCESSO – Al giorno d’oggi siamo viviamo in un mondo sempre più frenetico e stressante e, spesso, non riusciamo ad allentare la tensione, a lasciarci un po’ andare. Una pratica che sicuramente ci fa tornare indietro nel tempo ricordandoci l’infanzia è quella dell’Art Therapy, una sicura ed efficacie valvola di sfogo che ci allontana dallo stress routinario dei problemi assillanti della vita quotidiana. Il suo successo può essere quindi spiegato in due ordini di fattori. Prima di tutto si tratta di una attività rilassante perché permette di “staccare” la spina dai pensieri (e dalle preoccupazioni) quotidiani, concentrandosi su un’azione semplice, ripetitiva e fisicamente poco faticosa. È un po’ lo stesso effetto indotto dai giochi che scarichiamo sugli smartphone. Senza, però, dover tenere gli occhi fissi su uno schermo. In più è un’attività manuale e consente di godere della soddisfazione di un risultato concreto. Una volta completato, si guarda con soddisfazione al disegno e ci si congratula con se stessi.

 

.

© Riproduzione Riservata
Commenti