Sei qui: Home » Intrattenimento » Libri con le Stelle, la rassegna letteraria dedicata alla letteratura noir

Libri con le Stelle, la rassegna letteraria dedicata alla letteratura noir

Per gli amanti dei libri e della cultura vi consigliamo la rassegna letteraria "Libri con le stelle" tra narrativa al femminile e il fascino del giallo e noir

Civitavecchia si prepara ad accogliere la quinta edizione della rassegna letteraria Libri con le Stelle, un evento che ha saputo conquistare un pubblico sempre più vasto grazie alla qualità degli ospiti e all’entusiasmo degli organizzatori.

Quest’anno, il format e la location subiscono un cambiamento significativo, ma rimangono inalterati i valori fondamentali che hanno reso questa manifestazione un appuntamento imperdibile per gli amanti della lettura.

Organizzata dall’associazione Book Faces con il prezioso contributo della Fondazione Ca.Ri.Civ., la rassegna si svolgerà all’arena Pincio e prevede due serate tematiche, in programma il 4 e 5 luglio 2024 alle ore 21.30, con ingresso gratuito.

Libri con le stelle: il programma

Prima serata: La narrativa al femminile

Il 4 luglio, la serata inaugurale sarà dedicata alla “Narrativa al femminile”.

La narrativa al femminile rappresenta un aspetto fondamentale della letteratura contemporanea, arricchendo il panorama culturale con prospettive uniche e variegate.

La sua importanza risiede non solo nella qualità delle opere prodotte, ma anche nel suo contributo alla società in termini di rappresentazione, inclusione e cambiamento sociale.

La narrativa al femminile contribuisce ad ampliare il canone letterario, includendo voci e prospettive diverse che arricchiscono il patrimonio culturale.

L’inclusione di autrici e delle loro opere nel canone accademico e nelle letture scolastiche è fondamentale per offrire una visione più inclusiva e rappresentativa della letteratura.

Questo ampliamento del canone non solo riconosce il valore letterario delle autrici, ma promuove anche una maggiore diversità culturale.

Le opere di narrativa al femminile favoriscono il dialogo e la consapevolezza su temi importanti come la parità di genere, i diritti delle donne, la violenza di genere e le disuguaglianze sociali.

Attraverso le storie, le autrici sensibilizzano i lettori su questioni cruciali, stimolando riflessioni e discussioni che possono portare a un cambiamento sociale positivo.

La letteratura diventa così un mezzo per educare e mobilitare le persone verso una società più giusta e inclusiva.

La narrativa al femminile non si limita a rappresentare le donne in modo monolitico, ma valorizza anche le prospettive intersezionali, considerando l’interazione tra genere, razza, classe, orientamento sessuale e altre identità.

Questa complessità permette di esplorare le molteplici forme di oppressione e privilegio, offrendo una comprensione più profonda delle esperienze umane.

Le autrici che adottano un approccio intersezionale arricchiscono ulteriormente la letteratura con storie che riflettono la diversità e la complessità della vita reale.

Le protagoniste saranno le scrittrici Tea Ranno, Simona Baldelli e Viviana Picchiarelli, che presenteranno le loro ultime opere.

La narrativa al femminile è un potente strumento di empowerment.

Attraverso i personaggi e le trame, le scrittrici mostrano esempi di forza, resilienza e autodeterminazione.

Queste storie possono ispirare le lettrici a superare le proprie sfide e a perseguire i propri obiettivi con determinazione.

Inoltre, la presenza di modelli positivi e diversificati nella letteratura può influenzare positivamente l’autostima e l’autoefficacia delle donne.

Tonia Bardellino, volto RAI, psicologa, criminologa e docente universitaria, ma anche autrice di diverse pubblicazioni letterarie, con la sua consolidata esperienza nel mondo della televisione e della comunicazione, ha sempre mostrato una particolare attenzione alle tematiche sociali anche legate alle donne.

Nel corso della sua carriera, Bardellino ha trattato argomenti di grande rilevanza sociale, concentrandosi su questioni di parità di genere, diritti delle donne e empowerment femminile.

La sua sensibilità e il suo impegno in questi ambiti la rendono la figura ideale per moderare una serata dedicata alla narrativa femminile, dove le storie delle autrici presenti offriranno spunti di riflessione su esperienze e prospettive femminili.

La Bardellino modererà accompagnata da Manola Maccarini, socia di Book Faces.

Durante la serata, Anthony Caruana ed Eleonora Bernabei eseguiranno brani legati al tema della discussione, arricchendo ulteriormente l’esperienza dei partecipanti.

Seconda serata: Il fascino del giallo e del noir

Il 5 luglio, l’attenzione si sposterà su due generi letterari che hanno sempre catturato l’immaginazione di molti lettori: il Giallo e il Noir.

La serata sarà condotta da Gino Saladini e vedrà la partecipazione degli scrittori Marco De Franchi, Gian Luca Campagna e Franco Limardi, che presenteranno i loro ultimi romanzi.

Gli interventi musicali saranno curati dal maestro Felice Tazzini e da Gino Fedeli, offrendo un accompagnamento sonoro che contribuirà a creare un’atmosfera avvolgente e misteriosa.

Obiettivi e prospettive future

Marco Salomone, presidente di Book Faces, ha spiegato che il cambio di format e location è stato pensato per mantenere alta la qualità dell’evento, offrendo al pubblico due serate indimenticabili.

Gabriella Sarracco, presidente della Fondazione Ca.Ri.Civ., ha sottolineato l’importanza di coinvolgere sempre più i giovani nella scoperta della lettura, magari attraverso il coinvolgimento di band giovanili che possano fare da ponte verso questa fascia d’età. «La Fondazione è pronta, con l’entusiasmo di sempre», ha dichiarato Sarracco.

Con queste premesse, la quinta edizione di “Libri con le Stelle” si prospetta come un evento ricco di contenuti e spunti di riflessione, capace di coinvolgere ed entusiasmare il pubblico di Civitavecchia e oltre.

© Riproduzione Riservata