Librerie

Le librerie riaprono in tutta Italia e omaggiano Luis Sepùlveda

I librai ricordano Luis Sepùlveda, morto il 16 aprile per coronavirus, con diverse iniziative in tutta Italia, il 4 maggio
librerie-per-sepulveda

I librai ricordano Luis Sepùlveda, morto il 16 aprile per Coronavirus, con diverse iniziative in tutta Italia, il 4 maggio. Ogni libreria potrà dedicargli una vetrina, una lettura, una fotografia, ricordi personali, una firma su un suo libro utilizzando i social media con l’hashtag #libreriepersepulveda. Anche i lettori potranno unirsi a questo tributo collettivo allo scrittore cileno amico dell’Italia, i cui libri hanno accompagnato e cresciuto più generazioni.

 

 
 
 
 
 
Visualizza questo post su Instagram
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 

 

Un post condiviso da tatata (@infotatata) in data:

 

Nei giorni di ripartenza delle librerie – che in molte regioni hanno riaperto il 14 aprile e in altre riaprono oggi – è un segnale di speranza e di fiducia “affinché possano tornare a essere luoghi di connessione e di aggregazione culturale e sociale, e punti di riferimento per il territorio e per i lettori”.

Portici di Carta

L’omaggio a Sepùlveda è partito dalla manifestazione torinese ‘Portici di carta‘, una delle iniziative di promozione della lettura del Salone del libro di Torino. Insieme, hanno pensato di proporre a tutti i librai d’Italia una iniziativa comune per il 4 maggio nel segno del ricordo dell’autore di ‘Storia di una gabbianella e del gatto che le insegnò a volare’. Numerose le librerie che hanno già aderito.

© Riproduzione Riservata
Commenti