London Book Fair

L’editoria italiana protagonista alla London Book Fair

Saranno circa una cinquantina le aziende italiane presenti da oggi alla 43esima edizione della London Book Fair, il grande appuntamento per lo scambio dei diritti in programma fino al 10 aprile...

Saranno 23 gli editori italiani che parteciperannno con uno stand collettivo realizzato dall’AIE alla Fiera per lo scambio dei diritti di Londra da oggi al 10 aprile

MILANO – Saranno circa una cinquantina le aziende italiane presenti da oggi alla 43esima edizione della London Book Fair, il grande appuntamento per lo scambio dei diritti in programma fino al 10 aprile a Earls Court One, nel cuore di Londra. Il nostro Paese parteciperà con uno stand collettivo (stand G605) di circa 120 mq, realizzato dall’Associazione Italiana Editori (AIE) e dall’ICE-Agenzia per la promozione all’estero e l’internazionalizzazione delle imprese italiane.

GLI ESPOSITORI ITALIANI – Esporranno 23 aziende italiane: 24 Ore Cultura, Adriano Salani Editore, Black Cat Cideb,  Bologna Children’s Book Fair, Corraini Edizioni, Donzelli Editore, Edi.Ermes, Edizioni Del Baldo, Food, Franco Cosimo Panini, G. Canale & C., Gribaudo, Gruppo Albatros Il Filo, Guerra Edizioni, Ibiskos-Ulivieri, Jaca Book, La Coccinella, Logos Edizioni, Moon, Piccin Nuova Libraria, Printer Trento, Sassi Editore, Scala Group.

I NUMERI DELLA LONDON BOOK FAIR – La London Book Fair per questa edizione registrerà oltre 60 Paesi espositori con circa 1000 aziende straniere partecipanti; oltre 25 i padiglioni internazionali. Paese ospite d’onore sarà la Korea.

IL FOCUS A CURA DEL NETWORK TISP – Il network europeo TISP (Technology and Innovation for Smart Publishing) – che è coordinato da AIE e ha ricevuto il sostegno dalla Commissione Europea per favorire nuovi modelli di  business in editoria e nel mondo ICT – organizza oggi alle 11.30 nella Cromwell room, EC1, in partnership con eSkills for Jobs 2014, il convegno ‘Publishing and the ICT Sector: How Skills are Changing in these Different Sectors to be able to Work more closely together’. Al centro del seminario sarà il confronto tra editori e aziende ICT sullo sviluppo delle loro competenze e sui risultati raggiunti nello sviluppo di nuove partnership. Interverranno, Marcello Vena (RCS Libri), Laurent de Bernede (Everlearn), Marisa Fernandez Esteban  (DG Education and Culture UE), Vaidotas Rutkauskas (LITRECORDS), Algirdas Stonys (LITRECORDS), moderati da Emma House della Publishers Association.
Il convegno è in inglese e a ingresso gratuito. Per maggiori informazioni, è possibile consultare il sito

8 aprile 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti