Laura Orsolini (Libreria Millestorie), “Le librerie dovrebbero essere patrimonio dell’Unesco”

Abbiamo intervistato la libraia Laura Orsolini per far emergere il suo entusiasmo e la sua passione, affinché possano essere incentivanti per tutti coloro che vorrebbero aprire una libreria
Paola Orsolini (Libreria Millestorie),

MILANO – Le librerie dovrebbero essere protette dall’Unesco, sono le meraviglie spirituali del mondo. Parola di libraia. Laura Orsolini lo scorso settembre ha aperto la Libreria Millestorie in via Saibene al 16 di Fagnano Olona, provincia di Varese, coronando il suo sogno di lavorare con i libri. Al suo interno non ci sono solo libri, ma si tengono anche anche corsi di scrittura e laboratori per bambini. Abbiamo intervistato Laura Orsolini per far emergere il suo entusiasmo e la sua passione, affinché possano essere incentivanti per tutti coloro che vorrebbero aprire una libreria nel loro quartiere ma hanno paura di farlo.

 

Come nasce la Libreria Millestorie?

Ho sempre desiderato tre cose: fare la scrittrice, lavorare nel mondo dell’editoria e aprire una libreria. Ci ho impiegato “solo” 22 anni ma ho avverato tutti e tre i miei più grandi desideri. Sono davvero felice. La Libreria Millestorie nasce così, dal sogno di una bambina.

 

Dall’apertura avvenuta a settembre, qual è stato il riscontro da parte della cittadinanza locale?

È stato bellissimo ricevere l’incoraggiamento di tutto il paese. “Ci voleva” dicono e io farò di tutto per non deluderli. Il giorno dell’inaugurazione c’era tantissima gente che ha acquistato libri. Per adesso ho organizzato un corso di scrittura (pieno!) e un laboratorio per bambini (ce n’erano trenta!). Altri corsi partiranno a novembre e sono anche quelli con tanti iscritti.

 

Quali tipi di attività offrite all’interno degli spazi della libreria?

La Libreria Millestorie offre consulenza editoriale a editori e autori, ufficio stampa, editing e correzione di bozze. Organizziamo corsi di scrittura per ragazzi e per adulti, corsi di fumetto per ragazzi, corsi di teatro per ragazzi e per adulti, corsi di fotografia, corsi di lettura ad alta voce. C’è anche un bellissimo corso di Scrapbooking (December daily) abbinato all’auto-aiuto legato al bellissimo libro “Ricordati di sorridere” di De benedetti.

E poi ci sono gli incontri con le scuole, i laboratori per bambini, le letture per bimbi dai 15 mesi ai tre anni. Due concorsi letterari, gratuiti, uno aperto a tutti (la lettera d’amore) e uno solo per gli studenti delle scuole medie (la più grande bugia!), oltre naturalmente alla libreria di varia per tutti.

 

Spesso sentiamo storie di librai costretti a chiudere la propria attività, mentre il tuo è un esempio virtuoso. Cosa ti senti di consigliare a giovani che vorrebbero aprire una libreria ma sono scoraggiati o incerti nel farlo?

Le librerie dovrebbero essere protette dall’Unesco, sono le meraviglie spirituali del mondo. Ogni libro può aprire un universo, aiutare qualcuno, far sognare altri. Per aprirne una bisogna studiare tanto il settore e non farsi trovare impreparati. La mia è una sfida, è vero, ma sono convintissima che riuscirò a trovare il mio posto nel mondo. Quello che ho in affitto in via Saibene al 16 di Fagnano Olona, per esempio, mi sembra perfetto.

© Riproduzione Riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here