Classifiche 2019

La classifica dei 10 libri più venduti del 2019

Amazon.it rivela la classifica dei libri più venduti nel 2019. “Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza!” di Giulia De Lellis è stato il bestseller assoluto nella categoria libri
classifica-libri-piu-venduti

Amazon.it rivela la classifica dei libri più venduti nel 2019. Le corna stanno bene su tutto di Giulia De Lellis è stato il bestseller assoluto nella categoria libri, seguito in seconda posizione dal volume di Adriano Panzironi Vivere 120 anni. Le verità che nessuno vuole raccontarti. In classifica compaiono anche due classici intramontabili, Il Piccolo Principe di Antoine de Saint-Exupéry e Se questo è un uomo di Primo Levi.

1 Le corna stanno bene su tutto – Giulia De Lellis

 

“Quando meno te lo aspetti arriva quella voglia incontrollabile di condividere una storia. Quella storia. Ho fatto un bel respiro…” è l’incipit di “”Le corna stanno bene su tutto. Ma io stavo meglio senza!”, pubblicato il 17 settembre 2019 per Mondadori Electa. Giulia De Lellis parla dei tradimenti di Andrea Damante. Giulia De Lellis è nata a Roma nel 1996. Si diploma, sempre a Roma, presso l’Istituto di Arte e Moda.

2 Vivere 120 anni. Le verità che nessuno vuole raccontarti – Adriano Panzironi

Tutti noi, soprattutto con l’avanzare dell’età, ci siamo confrontati con la paura della morte, che porta insite domande, quali: Quando moriremo? Di quale male? Dovremo soffrire? L’auspicio dell’essere umano è quello di vivere una vita sana, piena, possibilmente senza subire malattie degenerative e, visto che ci siamo, il più a lungo possibile. Perché l’uomo può vivere fino a 120 anni senza malattie ma l’aspettativa attuale di vita è di 80 anni e già a 40 subiamo i sintomi delle malattie degenerative. La medicina tradizionale è focalizzata a curare i sintomi delle malattie, ma è ben lontana dal risolverne le cause mentre è oramai ben noto che la dieta e lo stile di vita sono la causa principale della più grande catastrofe sanitaria di tutti i tempi. 

3 Entra nel mondo di Luì e Sofì – Me contro Te

«Ciao ragazzi! Ecco il nuovo fantalibro dei Me contro Te! Come ci avete chiesto in tantissimi, abbiamo deciso di raccontarvi molte cose di noi, della nostra infanzia, delle nostre famiglie, della scuola, degli amici… Un sacco di episodi divertenti di quando eravamo piccoli illustrati con le foto del nostro album! Sfogliando e leggendo questo libro entrerete nel nostro coloratissimo, divertentissimo, allegrissimo mondo e imparerete a conoscerci meglio… E come nel primo libro vi abbiamo riservato tante pagine da completare, colorare, disegnare… Super giochi e super challenge per spassose sfide tra voi! E allora buona lettura a tutto il Team Trote».

4 M. Il figlio del secolo – Antonio Scurati

 

La saggistica ha dissezionato ogni aspetto della sua vita, nessuno però aveva mai trattato la parabola di Mussolini e del fascismo come se si trattasse di un romanzo. Un romanzo – e questo è il punto cruciale – in cui d’inventato non c’è nulla.
Lui è come una bestia: sente il tempo che viene. Lo fiuta. E quel che fiuta è un’Italia sfinita, stanca della casta politica, della democrazia in agonia, dei moderati inetti e complici. Allora lui si mette a capo degli irregolari, dei delinquenti, degli incendiari e anche dei “puri”, i più fessi e i più feroci.
Lui in un rapporto di Pubblica Sicurezza del 1919 è descritto come “intelligente, di forte costituzione, benché sifilitico, sensuale, emotivo, audace, facile alle pronte simpatie e antipatie, ambiziosissimo, al fondo sentimentale”.
Lui è Benito Mussolini, ex leader socialista cacciato dal partito, agitatore politico indefesso, direttore di un piccolo giornale di opposizione. Sarebbe un personaggio da romanzo se non fosse l’uomo che più d’ogni altro ha marchiato a sangue il corpo dell’Italia.

5 Il Piccolo Principe – Antoine de Saint-Exupéry

 

Il Piccolo Principe è la storia dell’incontro in mezzo al deserto tra un aviatore e un buffo ometto vestito da principe che è arrivato sulla Terra dallo spazio. Ma c’è molto di più di una semplice amicizia in questo libro surreale, filosofico e magico.
C’è la saggezza di chi guarda le cose con occhi puri, la voce dei sentimenti che parla la lingua universale, e una sincera e naturale voglia di autenticità.
Perché la bellezza, quando non è filtrata dai pregiudizi, riesce ad arrivare fino al cuore dei bambini, ma anche a quello degli adulti che hanno perso la capacità di ascoltare davvero.

6 #VALESPO – Valerio Mazzei e Sespo

 

“Non siamo mai stati quelle persone che pianificano tutto, anzi. Apprezziamo i sorrisi spontanei, i gesti inaspettati, le sorprese. E #Valespo è proprio questo. Non l’abbiamo inventato noi. È stata una bellissima sorpresa”. #Valespo è la storia di Valerio Mazzei e Sespo, il duo più in ascesa di YouTube Italia. In queste pagine i due ragazzi raccontano come si sono conosciuti, i loro primi passi sul web, la decisione di trasferirsi a Milano nella Vlog-House e di trasformare la loro passione in una professione. E poi ci parlano del loro privato, del rapporto con gli amici, la famiglia e i fan.

7 I leoni di Sicilia – Stefania Auci

Dal momento in cui sbarcano a Palermo da Bagnara Calabra, nel 1799, i Florio guardano avanti, irrequieti e ambiziosi, decisi ad arrivare più in alto di tutti. A essere i più ricchi, i più potenti. E ci riescono: in breve tempo, i fratelli Paolo e Ignazio rendono la loro bottega di spezie la migliore della città, poi avviano il commercio di zolfo, acquistano case e terreni dagli spiantati nobili palermitani, creano una loro compagnia di navigazione… E quando Vincenzo, figlio di Paolo, prende in mano Casa Florio, lo slancio continua, inarrestabile: nelle cantine Florio, un vino da poveri – il marsala – viene trasformato in un nettare degno della tavola di un re; a Favignana, un metodo rivoluzionario per conservare il tonno – sott’olio e in lattina – ne rilancia il consumo… In tutto ciò, Palermo osserva con stupore l’espansione dei Florio, ma l’orgoglio si stempera nell’invidia e nel disprezzo: quegli uomini di successo rimangono comunque «stranieri», «facchini» il cui «sangue puzza di sudore». Non sa, Palermo, che proprio un bruciante desiderio di riscatto sociale sta alla base dell’ambizione dei Florio e segna nel bene e nel male la loro vita; che gli uomini della famiglia sono individui eccezionali ma anche fragili e – sebbene non lo possano ammettere – hanno bisogno di avere accanto donne altrettanto eccezionali: come Giuseppina, la moglie di Paolo, che sacrifica tutto – compreso l’amore – per la stabilità della famiglia, oppure Giulia, la giovane milanese che entra come un vortice nella vita di Vincenzo e ne diventa il porto sicuro, la roccia inattaccabile.

8 La patente di guida – N. Molinari

 

l volume propone il programma completo richiesto per il conseguimento della patente di guida categorie A e B e relative sottocategorie (A1, A2, B1, BE). Ogni argomento è commentato in funzione delle risposte esatte ai relativi Nuovi Quiz ministeriali e la terminologia usata è, per quanto possibile, la stessa utilizzata dal Ministero, al fine di consentire al candidato di “familiarizzare” con il linguaggio che troverà nelle schede.
Ad ogni capitolo segue una scheda di quiz di riepilogo degli argomenti trattati, utile per un veloce ripasso.

9 Se questo è un uomo – Primo Levi

 

Testimonianza sconvolgente sull’inferno dei Lager, libro della dignità e dell’abiezione dell’uomo di fronte allo sterminio di massa, Se questo è un uomo è un capolavoro letterario di una misura, di una compostezza già classiche. È un’analisi fondamentale della composizione e della storia del Lager, ovvero dell’umiliazione, dell’offesa, della degradazione dell’uomo, prima ancora della sua soppressione nello sterminio.
Primo Levi, reduce da Auschwitz, pubblicò Se questo è un uomo nel 1947. Einaudi lo accolse nel 1958 nei «Saggi» e da allora viene continuamente ristampato ed è stato tradotto in tutto il mondo.

10 La cucina di casa mia – Benedetta Rossi

Nata e cresciuta in campagna, Benedetta Rossi vive tuttora immersa nel verde delle colline marchigiane con il marito Marco e il loro cane Nuvola. Nonostante la fama raggiunta sul web e le due precedenti pubblicazioni, Benedetta è rimasta la ragazza di sempre, quella che accoglie con un dolcetto e un sorriso o che allunga il tavolo se qualcuno suona il campanello di casa all’improvviso. Con la stessa naturalezza rivela come nascono le sue ricette: “L’ingrediente fondamentale in ogni ricetta non è solo la fantasia, ma la vita stessa. Sono molto legata ai piatti della mia famiglia, che ho iniziato a preparare sotto lo sguardo attento delle mie nonne. Crescendo, ho imparato a fare mie queste ricette e a crearne di nuove, aggiungendo ogni volta qualcosa che solo l’esperienza della vita di tutti i giorni può suggerire: un viaggio, un consiglio delle amiche, lo scambio e la condivisione delle esperienze sul web, una piantina del mio orto…”. 

© Riproduzione Riservata
Commenti