Vignette letterarie

John Atkinson, il vignettista che riassume i grandi classici della letteratura

Un vignettista canadese ha disegnato alcuni dei più famosi classici della letteratura riassumendone le pagine in poche righe, permettendo così ai lettori di fingere di aver letto ogni volume
John Atkinson, il vignettista che riassume i grandi classici della letteratura

MILANO – Vi dichiarate dei grandi esperti letterari ma alcuni classici letterari rientrano ancora nella lista dei libri che leggerete “prima o poi”? Il vignettista John Atkinson, che ha fondato il sito WrongHands, ha deciso di rappresentare attraverso delle vignette alcuni dei più grandi classici della letteratura, unendo arte e ingegno per regalare ai suoi lettore dei disegni colorati e divertenti che stanno facendo sorridere gli amanti dei libri.

LE VIGNETTE – L’artista ha selezionato 12 libri, tra cui “Guerra e Pace“, “Moby Dick“,”Cime Tempestose” e “Beowulf“, ha realizzato quindi dei simpatici disegni delle copertine di queste opere e ha abbinato ad ognuna di esse una frase che riesce a sintetizzare il volume nel modo più semplice e breve possibile. Per esempio, di “Delitto e Castigo” Atkinson ironizza scrivendo:”L’assassino si pente. Confessa. Va in prigione. Si sente meglio”. E di Guerra e Pace:”Tutti sono tristi. E nevica.”

SPOILER, MA CON IL SORRISO – Quello che rende le vignette di Atkinson così originali, è il fatto che il vignettista riveli in poche righe il finale delle opere, aggiungendo sempre un tocco di ironia. Le vignette sono state molto apprezzate dai fan dell’artista, tanto che sono in molti ad attendere nuovi disegni della stessa tipologia. Il segreto del successo di Atkinson? Essere riuscito a combinare insieme il mondo della letteratura a quello dell’arte e dell’ironia.

Photo Credit: Wronghands.com

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti