L'opera della Rowling in tv

“Il seggio vacante”, la serie tv tratta dall’omonimo romanzo della Rowling

Si chiama "Il Seggio Vacante", la miniserie in tre parti trasmessa da Sky, tratta dall’omonimo romanzo dell’autrice di Harry Potter, J. K. Rowling
"Il seggio vacante", la serie tv tratta dall'omonimo romanzo della Rowling

MILANO – “Il seggio vacante“, la miniserie TV basata sui fatti dell’omonimo libro di J.K. Rowling. La scrittrice britannica, diventata celebre con “Harry Potter”, ha prova a diversificare il proprio profilo autoriale mettendosi in gioco e mostrando delle capacità trasversali che le consentono di trattare anche tematiche legate, più che altro, alla vita politica e sociale di tutti i giorni. Il suo libro, a distanza di due anni, ha attirato l’attenzione della Bbc che l’ha trasformata in una serie tv.

.

IL LIBRO – Il seggio vacante è un romanzo scritto da J. K. Rowling NEL 2012. Si tratta del primo libro della scrittrice non correlato alla celebre saga di Harry Potter e, quindi, anche il primo destinato esclusivamente a un pubblico adulto. Il libro tratta delle vicende ambientate nella cittadina di Pagford dopo la morte di Barry, che aveva lasciato un seggio vagante nel consiglio municipale. Una serie di scontri come mai se ne erano visti prima in quella piccola comunità, dove dietro ai gesti di quotidiana cortesia si nascondono invidie, rivalità, egoismi, pregiudizi, frustrazioni e persino fantasie e perversioni morbose e odio razziale.

..

LA SERIE TV – Nonostante l’autrice abbia più volte affermato che la trama del libro sia difficile da trasportare sul grande schermo, la Bbc ha puntato forte sull’adattamento a serie televisiva per il 2014. Ora la serie è arrivata in Italia ed è stata trasmessa, divisa in 3 parti, su Sky. La miniserie è ambientata a Pagford, un villaggio inglese  idilliaco, ma solo in apparenza. Il dietro le quinte nasconde una realtà dilaniata dai conflitti, quelli tra adolescenti e genitori, mogli e mariti, insegnanti e studenti. La serie è diretta da Jonny Campbell ed è scritta da Sarah Phelps.

© Riproduzione Riservata
Commenti