L'antico Egitto nei film

Il racconto dell’antico Egitto nelle pellicole cinematografiche

In occasione dell'imminente uscita in libreria de "Il figlio di Ramses - La tomba maledetta" di Christian Jacq, ecco una panoramica dei colossal che hanno raccontato l'antico Egitto
Il racconto dell'antico Egitto nelle pellicole cinematografiche

MILANO – Dopo vent’anni di assenza dal mercato editoriale italiano, Christian Jacq torna nelle librerie italiane grazie alla casa editrice Tre60. Lo scrittore parigino è, infatti, autore di una nuova serie ambientata nell’antico Egitto, intitolata “Il figlio di Ramses”. Il primo libro “La tomba maledetta”, in uscita il 14 gennaio, introduce non solo un nuovo protagonista e un diverso punto di vista rispetto alla precedente saga, ma anche l’elemento del giallo. Ha come protagonista il giovane aspirante scriba Setna, uno degli eredi del grande faraone Ramses.

.

L’ANTICO EGITTO NEL CINEMA – L’antico Egitto esercita da sempre un grande fascino su un elevato numero di persone tanto che sono numerosi gli scrittori e i registi che hanno ambientato le loro storie tra le famose piramidi simbolo di un’epoca sperduta nel tempo. Nella storia del cinema non si contano le superproduzioni spettacolari ambientate nell’ antico Egitto. Pellicole che sono diventati colossal e che sono rimaste nell’immaginario comune. Dai film per tutta la famiglia a quelli più impegnati, ecco una panoramica dei film più famosi sull’antico Egitto in attesa di leggere la nuova avvincente storia di Christian Jacq.

.

I GRANDI COLOSSAL – A iniziare il filone fu il celebre “I dieci comandamenti” di Cecil B.De Mille nel 1923 che ebbe così tanto successo da convincere tutti a farne un’altra versione 30 anni dopo nel ’56 che incassò 80 milioni di dollari. Il film narra la storia di Mosè, il bambino ebreo salvato dalla madre a seguito di un massacro voluto dal faraone, che, adottato dalla figlia di quest’ultimo, divenne principe d’Egitto, ma che scoperte le sue vere origini, decise di affrontare il faraone Ramses II e liberò il suo popolo dalla schiavitù. Questo primo grande successo costruì le basi per cui la Fox decise di produrre “Sinuhe l’egiziano” diretto da Curtiz e tratto dal romanzo omonimo di Mika Waltari. Narrava la storia di un giovane medico raccolto dalle acque del Nilo, come Mosé, e adottato da un modesto medico, che ignora il suo sangue reale. Arriviamo poi a “Cleopatra” nel 1963, oggetto di diversi remake nel corso della storia cinematografica. Diretto da Ruben Mamouilian il film racconta delle lotte di Cleopatra, la giovane regina d’Egitto, per resistere alle ambizioni imperialiste di Roma.

.

LE PELLICOLE MODERNE – I film dedicati all’antica civiltà egizia non finiscono qui e negli ultimi anni abbiamo assistito a importanti produzioni cinematografiche come “Exodus – Dei e Re”. Diretto da Ridley Scott con Christian Bale riprende la storia di Mosè cosi come raccontata dal libro dell’Esodo della Bibbia. In tempi meno recenti ma comunque moderni non si può non citare la trilogia d’avventura “La Mummia” che racconta la storia della rinascita del principe Imhotep. Non mancano colpi di scena, sangue e intrighi, il tutto sempre all’ombra delle piramidi. Infine, vogliamo citare un film per tutta la famiglia. Parliamo di un film del 2002 tratto dalla serie a fumetti Asterix di René Goscinny e Albert Uderzo. La storia dei due Galli più famosi di sempre si intreccia questa volta con le vicende della regina Cleopatra alle prese con i “soliti” romani agli ordini di Giulio Cesare.

© Riproduzione Riservata
Commenti