Libri da leggere

“Il Lopolottolo”, quando la poesia diventa fiaba

Nel libro “Il Lopolottolo” la scrittrice e pediatra Maria Letizia Del Zompo racconta una storia dedicata apparentemente solo ai bambini ma, leggendola, vi troviamo sentimenti umani nobili
“Il Lopolottolo”, quando la poesia diventa fiaba

Immaginatevi una poesia, ma abbastanza lunga da sembrare una storia di fantasia. Così è il nuovo libro della scrittrice e pediatra Maria Letizia Del Zompo, IL LOPOLOTTOLO, edito da Nulla die.

Una storia dedicata apparentemente solo ai bambini ma, leggendola, vi troviamo sentimenti umani nobili. Sentimenti descritti in maniera “altamente digeribile”, con lo stile della fiaba e con la bellezza del pensiero d’una vera poetessa.

Un libro dedicato ai più piccoli

L’amore e gli affetti, le uguaglianze e la voglia di sapere sono narrati a mo’ di fiaba, vengono raccontati con semplicità, senza orpelli: si tramutano in concetti snelli, di facile comprensione, di sicuro interesse.

Diventano così gioioso ascolto anche per il pubblico più importante e sensibile, quello dei piccoli, cui è dedicato il libro. Però, l’opera, nasce da una persona cresciuta con tutti i crismi del caso, un’autrice che ha sviluppato una sensibilità fuori dal comune, un’anima trasparente e vera.

Un inno alla vita in ogni verso

Dentro a “IL LOPOLOTTOLO” ho scoperto un mondo bellissimo, ideale e apparentemente distante, immerso nella natura, dove nessuno osa sopraffare gli altri. Un mondo privo di affronti e di affranti, dove ancora si mantengono confidenze. Un mondo dove ogni verso è l’inno alla vita e all’affetto limpido, profondo, raro, unico.

(Mi sono chiesta se Lupottola fosse lei, quella che ogni malattia saprebbe curare perché per me, almeno, incontrarla non è stato un caso ma un vero dono. Un mio pensiero – del tutto arbitrario – mi ha portata a stare meglio leggendo questa favola – poesia – storia: qualcosa che la mia memoria e il mio cuore contemplano con cura estrema.)

La trama

Tornando alla storia, lo stupore non manca e arriva con la nascita di una piccina capace di farci aprire la mente alle novità, a dispetto del mondo noto. Apollinea è creatura sorprendente e, come tale, viene accolta: grazie a lei si approda ad una conoscenza nuova. Ed ecco il coraggio di osare, eco che le sfere incontrano altre forme geometriche – c’è una profezia nel racconto – un concetto che ci porta a pensare all’importanza dell’abbattimento di barriere culturali obsolete e di preconcetti.

L’incontro, tema caro all’autrice, torna anche nella versione fiaba. L’apertura al mondo, l’unione, la coesione, il rispetto delle differenze si fanno messaggio limpido, chiaro, puro, altamente nutriente e semplice come il latte.

Una poesia lunga una favola

Una poesia lunga una favola, che trasmette valori rari e veri, com’è vera la donna che l’ha scritta. Compratelo e leggetelo coi vostri figli: vi darà un aiuto nell’insegnare loro le cose più importanti senza far ricorso alle tanto noiose prediche. Oppure portatelo al mare e spiegate ai più giovani cos’è la poesia, la lettura, la fantasia, la bellezza.

IL LOPOLOTTOLO, di Maria Letizia Del Zompo – edito da Nulla die – è stato magistralmente illustrato da Enrico Olivieri.

Paola Cingolani

© Riproduzione Riservata
Commenti