Consigli di lettura

I libri da leggere ai bambini, i consigli delle mamme

Ecco una serie di favole e racconti che possono diventare delle favole della buonanotte perfette per i vostri figli
Cosa leggono le mamme ai loro bambini?

MILANO – Nella settimana in cui si inaugura la 53esima edizione della Fiera del Libro per Ragazzi di Bologna, abbiamo chiesto alle mamme di IBS.it e a una nonna, che da 18 anni lavorano per consegnare fiabe della buonanotte a tutte le mamme d’Italia, di raccontarci cosa leggono ai loro bambini. Ecco cosa leggono Sabrina, Maria Josè, Elisa e nonna Giulia ai loro bimbi.

Storie per chi le vuole” di Roberto Piumini (Eiunaudi Ragazzi)

Chi vuole le storie? Tutti le vogliono, piccoli e grandi. Se un grande dice: “Non raccontarmi storie! ” in realtà vuole storie più facili, più leggere. I piccoli le vogliono da mamme, papa, nonni, o almeno da zii, cugini, o dai libri. Le vogliono sempre, non solo prima di dormire: perché le storie sono come l’altalena, con tutto il mondo che spinge, tutto il mondo che va su e giù, e quel brivido meraviglioso nella schiena.

.

I viaggi di Giovannino Perdigiorno” di Gianni Rodari e Valeria Petrone
(Emme Edizioni)

Giovannino Perdigiorno è uno dei grandi personaggi creati dalla fervida immaginazione di Rodari: viaggiatore instancabile, esplora nelle sue avventure i posti più incredibili: il pianeta di cioccolato, il pianeta degli uomini di ghiaccio, il paese degli uomini di carta. Ma nessun luogo si avvicina al suo paese ideale, dovunque trova ingiustizia, rassegnazione e ottusità. Così riparte per inseguire il sogno di un paese dove tutto sia perfetto e bello.

.

La grande enciclopedia dei dinosauri” di Woodward John e Naish Darren (Gribaudo)

Torna indietro all’era mesozoica, quando spaventosi dinosauri girovagavano per la terra, minacciosi pterosauri perlustravano i cieli, e i mari erano pieni di rettili stupefacenti. Scopri come vivevano queste affascinanti creature, perché si sono estinte e che cosa ci raccontano di loro i reperti fossili.

.

Il mondo di Beatrix Potter” di Beatrix Potter
(Mondadori)

In questo volume sono raccolte, nella loro versione integrale, tutte le ventitré avventure di Peter Coniglio e le filastrocche di Beatrix Potter. Le storie vengono presentare nell’esatta sequenza in cui furono pubblicate, per rispettare i riferimenti e i rimandi pensati dall’autrice, grazie a personaggi che ritornano e trame che si prolungano da un testo all’altro.

.

Piccolo Pisello” di Rosenthal Amy K
(Zoolibri)

Per bambini che farebbero di tutto pur di mangiare il loro dolce preferito! Un libro per giocare con i NO dei bambini.

.

Argh! Uffa! Urrà! Rabbia, gioia, spavento, batticuore…
Guida completa alle emozioni” di Zürcher Muriel e Nicolet Stéphane
(Editoriale Scienza)

Perché piangiamo quando siamo tristi? Fa bene reprimere la rabbia? Che cosa fa scattare la paura? Quale è la differenza tra umore e carattere? A che cosa servono i neuroni-specchio? Più di trenta alette da sollevare, con contenuti scientifici e approfondimenti. Tante attività divertenti da fare: da soli o in gruppo, a casa o a scuola. Imparare a conoscere e gestire le emozioni per vivere meglio con se stessi e gli altri.

.

L’Uccellino fa..” di Bravi Soledad
(Babalibri)

Ecco un libro di suoni e di rumori che accompagnano la giornata dei bimbi, per ricordarsi che il bacio fa smack, la tromba pepperepè, gli spinaci bleah! e il raffreddore etciù!

.

Un libro” di Tullet Hervè
(Franco Cosimo Panini)

Miglior libro fatto “ad arte”. Segui le istruzioni del libro e vedrai le pagine riempirsi di tante palline colorate.

.

Il libro delle facce buffe” di Rebecca Elliot (Mondadori)

Sei capace di ruggire come un leone o di arricciare il naso come un coniglio? In ogni pagina c’è un animale diverso da imitare per metterti alla prova. E c’è anche uno specchio per vedere quanto sei bravo! Un libro per leggere, (ruggire!) e giocare.

.

Anche i mostri vanno a nanna!” di Anna Casalis (Dami Editore)

I mostri affascinano e divertono tutti i bambini. Questi piccoli mostri, buffi e gentili, non fanno paura, anzi, saranno degli ottimi compagni al momento di andare a nanna! E per convincere meglio i bambini ad andare a dormire, ogni mostro ha una lucina (qualcuno nella pancia, qualcuno in bocca, nel naso, sulla coda…) per rischiarare un po’ la stanza e addormentarsi più sereni.

.

Il coniglio che voleva addormentarsi. Il nuovo modo di far addormentare i bambini” di Forssén Ehrlin Carl-Johan (Mondadori)

Questa è una favola della buonanotte diversa dalle altre. L’ha elaborata uno psicologo svedese mettendo in pratica sofisticate tecniche psicologiche che aiutano il bambino a prendere sonno più in fretta e a dormire meglio. La storia induce il bambino a rilassarsi e manda al suo subconscio dei messaggi che gli instillano il bisogno di dormire.

.

Fiabe di Mare. Fiabe italiane” di Italo Calvino (Mondadori)

“Una volta a Messina c’era una madre che aveva un figlio a nome Cola, che se ne stava a bagno nel mare da mattina a sera”. Così inizia la favola di “Cola Pesce”, e come avrà fatto a diventare mezzo uomo e mezzo pesce? Forse la risposta la conosce “Il Principe granchio” o magari lo sa “L’uomo verde d’alghe”. Dopo tanto navigare, basterà “Un bastimento carico di…” a conquistare il cuore di una dolce principessa, o sarà meglio chiamarsi “Bella Fronte”, per convolare a nozze con la figlia di un sultano? E alla ricerca di una cura per “Il Balalicchi con la rogna”, per il mare ben tre volte va e tre volte torna.

.

Vittoria e i ciondoli dell’amicizia. La banda delle ragazzine” di Paola Zannoner (Giunti Junior)

Zia Giulia ha regalato a Vittoria un tablet. Quante cose ci si possono fare! Ma Vittoria, la più fashionista della banda, ha le idee molto precise: lo userà per fare il suo blog di moda e per diffondere… la sua prima collezione di accessori! Chi aiuterà le ragazzine a cuocere la pasta di fimo per realizzare gli splendidi ciondoli dell’amicizia? Per fortuna compare Damiano, un compagno di scuola silenzioso che riserverà tante tante sorprese.

.

Brucoverde” di Giorgio Vanetti e Giovanna Mantegazza (La Coccinella)

Storie come piacciono ai bambini piccoli a vivaci colori e su cartone indistruttibile con tanti tanti buchi per guardarci dentro per infilarci le dita per scoprire una nuova dimensione.

.

Cosa fanno i dinosauri quando è ora di mangiare?” di Yolen Jane e Teague Mark
(Il Castoro)

Qui si racconta la storia di quello che succede nelle case di dieci dinosauri. Mangiano anche loro come te quando hanno fame?

.

Cosa fanno i dinosauri quando è ora dei capricci?” di Yolen Jane e Teague Mark
(Il Castoro)

Qui si racconta la storia di quello che succede nelle case di dieci dinosauri. Strillano anche loro come te quando fanno i capricci?

.

Chi vuole un rinoceronte a un prezzo speciale?” Testo inglese a fronte di Silverstein Shel (Orecchio Acerbo)

Impeccabile attaccapanni, inespugnabile galeone, perfetto per grattarsi la schiena, ideale come guardia del corpo, il rinoceronte di Silverstein è l’amico sognato da tutti i bambini: riesce persino a ingoiare le brutte pagelle prima che i genitori le vedano… Possono cambiare all’infinito le applicazioni di questo inconsueto animale “domestico” ma immutabile resterà il suo affetto per il bambino che lo prenderà con sé.

.

Chi è il più buffo?” di François André (Babalibri)

“Chi è il più buffo?” è la storia del signor Pulcinella e del signor Pu.

.

Nel paese dei mostri selvaggi” di Sendak Maurice (Badalibri)

Max s’infila il suo vestito da lupo, ne combina di tutti i colori e parte per un avventuroso viaggio nel paese dei mostri selvaggi.

.

Il Gruffalò” di Julia Donaldson e Axel Scheffler (Emme Edizioni)

E’ la storia di un mostro tremendo, di un topo molto furbo e del loro sorprendente incontro nel bosco frondoso.

.

Ma tu lo sai cos’è un vombato?” Di Jackie French (Salani)

Ma che cos’è un vombato??? Risponde a questa strana domanda Jackie French, autrice di almeno centosei libri, dai volumi di giardinaggio ai libri per bambini, australiana, con un marito tollerante che accetta vombati sul sofà di casa ma non animali domestici perché, dice, siamo noi gli animali domestici della fauna locale.

.

Il venditore di animali” di Bruno Munari (Corraini)

Un bizzarro venditore ci propone una teoria di fantasiose creature dalle strane abitudini…e tra un fenicottero che fuma la pipa e un armadillo “un poco brillo”, nel finale la sorpresa è assicurata!

.

© Riproduzione Riservata
Commenti