I libri del mese

I dieci libri da leggere in uscita a dicembre

Le più interessanti novità dei libri in uscita tra la fine di novembre e dicembre
I dieci libri da leggere in uscita a dicembre

Tra la fine di novembre e l’inizio del mese di dicembre molte sono le novità editoriali. Scorriamo insieme le più interessanti, anche per avere qualche utile idea regalo.

Autodifesa di Caino- Andrea Camilleri 

 

Un testo potente che risponde alle incessanti domande sul bene e il male e affonda le sue radici nella sterminata cultura di Camilleri, nella sua sensibilità letteraria, artistica, musicale, nella sua passione per il mito. Caino, il primo assassino della storia, l’emblema stesso del Male, è chiamato a giudizio. Camilleri vuole che siano i lettori ad emettere il verdetto, i testimoni a carico sono tanti, ma non mancano quelli che Caino può convocare a suo sostegno. Camilleri ci ricorda che nella tradizione ebraica, e in parte anche in quella musulmana, esistono una miriade di contro-storie che raccontano un Caino molto diverso da quello della Bibbia,  rovesciando in qualche modo le posizioni tra i due fratelli.

L’architettrice – Melania Mazzucco

Maggio 1624: un uomo accompagna la figlia sulla spiaggia di Santa Severa, dove si è arenata una creatura chimerica. Una balena. Esiste anche ciò che è al di là del nostro orizzonte, è questo che il padre insegna a Plautilla. Una visione che contribuirà a fare di quella bambina un’artista, misteriosa pittrice e architettrice nel torbido splendore della Roma barocca. Melania Mazzucco disegna un grande ritratto di donna tornando alle sue passioni di sempre, il mondo dell’arte e il romanzo storico. Mentre racconta fasti, intrighi, violenze e miserie della Roma dei papi, e il fervore di un secolo insieme bigotto e libertino, ci regala il ritratto di una straordinaria donna del Seicento, abilissima a non far parlare di sé e a celare audacia e sogni per poter realizzare l’impresa in grado di riscattare una vita intera: la costruzione di una originale villa di delizie sul colle che domina Roma, disegnata, progettata ed eseguita da lei, Plautilla, la prima architettrice della storia moderna.

Il genio delle donne – Piergiorgio Odifreddi

Questo libro è un viaggio entusiasmante nella versatilità della mente femminile, capace di raggiungere le massime vette in tutte le discipline portando avanti il cammino dell’umanità. Ipazia e Ildegarda sono le prime di una sfilata di donne controcorrente e di menti brillantissime. È una sfilata che diventa sempre più numerosa col passare del tempo, grazie alla graduale caduta degli stereotipi sessisti e degli ostacoli nell’accesso agli studi scientifici. Con maschile ammirazione, Odifreddi ricostruisce i percorsi di vita, le difficoltà affrontate, i colpi di genio, la dedizione assoluta e la libertà di pensiero di figure quali Rita Levi Montalcini e Maryam Mirzakhani (prima Medaglia Fields in rosa), Marie Curie e l’astronauta Judith Resnik, l’imbattibile scacchista Judit Polgár e la farmacista cinese Tu Youyou, Nobel per la Medicina. 

Confidenza – Domenico Starnone 

Lo sguardo degli altri è la nostra ossessione, la nostra gratificazione, la misura della nostra inadeguatezza. Siamo disposti a perderci, curvando la vita intera, pur di somigliare al nostro profilo migliore. È allora che diventiamo pericolosi: quando diamo il meglio, ben sapendo che il peggio si nasconde poco lontano.
Pietro vive con Teresa un amore tempestoso. Dopo l’ennesimo litigio, a lei viene un’idea: raccontami qualcosa che non hai mai detto a nessuno – gli propone –, raccontami la cosa di cui ti vergogni di piú, e io farò altrettanto. Cosí rimarremo uniti per sempre. Si lasceranno, naturalmente, poco dopo e …

Poesie al megafono – Guido Catalano

Chi l’ha detto che i libri sonori sono robe da bambini? Contro la solitudine e la malinconia, contro la timidezza, l’insonnia, l’ansia e l’inappetenza, il primo libro sonoro per adulti. “Una delle cose che mi più son sentito dire negli anni, da quando ho intrapreso la carriera di poeta professionista vivente è: “Belle le tue poesie eh, però ascoltate dalla tua voce sono ancora più belle”. E dunque, per venire incontro a questa imprescindibile esigenza nasce Poesie al megafono. No, non è un audiolibro. È un libro vero e proprio, fatto di inchiostro, colori e profumo di carta. Però dentro c’è anche la mia voce viva, r moscia compresa. Normalmente questo tipo di manufatto viene regalato ai bambini, dunque mi piace pensare che Poesie al megafono sia un libro per bambini ingranditi, o per grandi imbambiniti. In verità è un libro che va bene per tutti. D’altra parte, dentro di me convivono felicemente due cinquenni, tre decenni e un ottenne. Da leggere e ascoltare soli o in compagnia delle persone a cui volete bene o che molto presto ve ne vorranno.”

L’avvocato degli innocenti – John Grisham

Sono passati più di ventidue anni da quando Quincy Miller, un giovane di colore, è stato arrestato dalla polizia della cittadina di Seabrook, in Florida, con l’accusa di aver ucciso l’avvocato Keith Russo, di cui era stato cliente. Quincy viene frettolosamente processato sulla base di testimonianze e prove poco attendibili e di un movente poco credibile e condannato all’er­gastolo. Per tutto il tempo l’uomo si professa innocente senza venire mai ascoltato da nessuno, fino al giorno in cui, disperato, scrive una lettera alla Guardian Ministries, i “padri guardiani”, una fondazione no profit che si occupa di dimostrare l’innocenza dei suoi assistiti salvandoli dalla pena di morte. A capo di quest’organizzazione c’è Cullen Post che assumerà la difesa di Quincy.

Rugiada a colazione – Clelia D’onofrio

Con toni delicati, la suggestiva e rapida scrittura di Clelia d’Onofrio crea un mondo dove fantasia e realtà convivono, alternandosi in un continuo andirivieni tra i tempi dell’infanzia e quelli della maturità. In questo libro emozionante e appassionato, Clelia d’Onofrio racconta per la prima volta come è nato il suo grande amore per i sapori e per le tradizioni. La sua storia inizia all’ombra dei rami di un immenso fico bianco, con cui, bambina, stringe un’insolita, dolcissima amicizia segreta. Mentre lui ascolta in silenzio, lei racconta la sua vita come fosse una favola dove emozioni, scoperte, dubbi, presentimenti, gioie e paure sono avvolti dai profumi e dai sapori dei cibi che aiutano il suo crescere. 

La casa delle voci – Donato Carrisi

 

Donato Carrisi torna con ‘La casa delle voci’, un thriller che si muove sul terreno fragile e accidentato delle relazioni familiari dove ci sono verità e finzione, realtà e illusione. Specialmente in quell’epoca della vita, l’infanzia, in cui i genitori sono la misura di ogni cosa. Il protagonista è Pietro Gerber, uno psicologo ma non come gli altri, conosciuto a Firenze come l’addormentatore di bambini. La sua specializzazione è l’ipnosi e i suoi pazienti hanno una cosa in comune: sono bambini che spesso hanno vissuto eventi drammatici o sono in possesso di informazioni importanti sepolte nella loro fragile memoria, di cui la polizia si serve per le indagini.
Ma un giorno arriva in studio una paziente adulta, Hanna Hall. La donna è tormentata da un ricordo che potrebbe non essere reale: un omicidio.

La ragazza di Roma Nord – Federico Moccia

A Roma sale sul treno una ragazza che si siede davanti a lui. Simone la nota subito per la sua bellezza. Iniziano a parlarsi, e lei si rivela simpatica intrigante, ma Simone pensa sempre e solo a Sara e racconta il motivo del suo viaggio. La sconosciuta, colpita dalla sua storia d’amore, decide che non sveleranno i loro nomi né alcuna informazione utile a rintracciarsi. Lei sarà la ragazza di Roma Nord, lui Argo. Quando la viaggiatrice scende a Firenze, si salutano immaginando che sia per sempre ma la vita, si sa, è imprevedibile. Simone, arrivato a Verona, scopre il tradimento di Sara. Avvilito, torna a Roma e ripensa a quell’incontro sul treno e decide di rintracciare “la ragazza di Roma nord”. Ma come può ritrovarla? Simone decide di aspettarla dove lei è scesa, sperando di rivederla. Così Santa Maria Novella, a Firenze, diventa la sua nuova casa e inizia una lunga attesa. Ma un gesto del genere non può passare inosservato.

Il pranzo di Natale – Antonino Cannavacciuolo

«Nelle feste, in cucina, basta applicare la saggezza delle nonne».
I consigli del grande chef per le ricorrenze più importanti dell’inverno. La cena della vigilia, il pranzo di Natale, il cenone di San Silvestro: forse le occasioni per stare insieme più attese da tutti gli italiani.
Questo nuovo libro di Cannavacciuolo è un invito a sedersi a tavola e a rendere certi momenti indimenticabili. E alcuni originali suggerimenti su come recuperare gli avanzi in modo creativo e gustoso. 

 

 

© Riproduzione Riservata