I libri da ascoltare

I 5 audiolibri da ascoltare quando viaggi a bordo di un treno

Da Francesco Pannofino a Toni Servillo, ecco i 5 libri perfetti per cominciare un viaggio inedito nel mondo degli audiolibri

Che sia una vecchia locomotiva a vapore, o un treno ad alta velocità, o un regionale sgangherato, quando ci si siede a bordo del treno, si entra in un mondo particolare. Quando sei fortunato, ti accaparri quel posto solitario vicino al finestrino e intanto frughi nello zaino. Un thermos fumante di caffè, lo smartphone e un bel paio di cuffie. Stai per prendere il libro che giace sul fondo dello zaino, ma ti aspetta un viaggio lungo e non vuoi perderti i paesaggi da attraversare, né il sole che si appresta a tramontare dietro le colline. Allora ti metti le cuffie e ascolti quel libro che hai tanto amato, o che ancora non hai letto. Al fischio del capotreno, trasportato dalle voci incredibili di attori e interpreti di eccezionale bravura, inizia il tuo viaggio fra le pagine dei libri, il tuo viaggio nella letteratura di tutti i secoli.

Noi, abbiamo scelto dalla piattaforma Audible i 5 libri perfetti per cominciare questo viaggio inedito nel mondo degli audiolibri. A leggere per voi i capolavori della letteratura mondiale saranno le voci di Francesco Pannofino, Toni Servillo, Alba Rohrwacher, Massimo Popolizio e Roberto Saviano

Harry Potter, letto da Francesco Pannofino

A leggere la saga di Harry Potter è la voce calda e avvolgente di Francesco Pannofino, in grado di calarti nel mondo di Harry Potter come per magia, per un giro inedito nei misteriosi corridoi della Scuola di Magia e Stregoneria di Hogwarts. Un vero toccasana per gli amanti di Harry Potter, ma anche un’occasione di scoperta per chi ancora non si è avventurato fra le pagine della celebre saga di J.K. Rowling. 

Il Gattopardo, letto da Toni Servillo

La magistrale interpretazione di Toni Servillo ci trasporta in Sicilia all’epoca del tramonto borbonico. È di scena una famiglia della più alta aristocrazia, colta nel momento del trapasso del regime, mentre già incalzano i tempi nuovi. Accentrato intorno all’imponente personaggio del principe Fabrizio Salina, il romanzo offre un’immagine del clima di disincanto e di speranze deluse che seguì l’unificazione nazionale.

Jane Eyre, letto da Alba Rohrwacher

La voce misterica di Alba Rohrwacher ci guida nella brughiera inglese, battuta dai venti, dove una ragazza umile ma volitiva trova lavoro come istitutrice nella casa di un uomo aspro e malinconico. Tra di loro nascerà inaspettata una grande passione, che dovrà però fare i conti con un segreto scabroso. Un capolavoro di una modernità dirompente, un cult che continua ad affascinare generazione dopo generazione.

Frankestein, letto da Massimo Popolizio

In una sera di tempesta del 1816, Lord Byron propone quasi per gioco agli amici riuniti nella sua villa in Svizzera di scrivere un racconto dell’orrore. Folgorata da una spaventosa visione notturna, Mary Shelley, allora diciannovenne, scrive “Frankenstein”. Il romanzo, che narra la storia agghiacciante di uno scienziato dall’ambizione prometeica e della sua mostruosa e straziata creatura, ottiene un immediato successo. Per la sua forza di mito universale, è da allora uno dei grandi classici della letteratura.

Se questo è un uomo, letto da Roberto Saviano

“La nostra lingua manca di parole per esprimere questa offesa, la demolizione di un uomo”. Con ostinazione e pacatezza, Primo Levi non ha mai smesso di cercare le parole per raccontare l’atrocità della deportazione e del campo di sterminio di Auschwitz, in cui venne internato dal febbraio 1944 al 27 gennaio 1945. Parole di testimonianza sconvolgente e di grande potenza narrativa che vengono qui accolte e restituite ad alta voce da Roberto Saviano, in una lettura lucida e partecipata.Un’opera imprescindibile per comprendere il Novecento e l’animo umano, attraverso la lettura appassionata di Roberto Saviano. 

 

© Riproduzione Riservata