Sei un vero booklover se...

I 16 indizi che ti fanno capire se sei un vero appassionato di libri

Amare la letteratura non significa solamente amare leggere e avere una grande passione (a volte smisurata) per i libri. Spesso essere dei booklover significa essere parte di un gruppo, avere degli atteggiamente particolari...

Sei fissato con le citazioni, non cederai mai agli e-reader, ti piacciono i mercatini dell’usato per trovare libri antichi, non guardi mai il film tratto da un libro senza aver prima letto il romanzo. Se queste affermazioni ti appartengono, allora sei sulla buona strada per essere un vero ”book nerd”. Leggi gli altri indizi per scoprire fino dove arriva la tua passione

MILANO – Amare la letteratura non significa solamente amare leggere e avere una grande passione (a volte smisurata) per i libri. Spesso essere dei booklover significa essere parte di un gruppo, avere degli atteggiamente particolari, delle manie, delle regole che solo voi (e gli altri come voi) potete conoscere e capire. Chi vi guarda da fuori, chi non ha la vostra stessa passione, a volte vi guarda un po’ con sospetto. Forse, neanche voi, vi redente conto di essere dei ‘book nerd’, ovvero degli intellettualoidi da libro. Volete scoprirlo? Bene, l’Huffington Post vi dà sedici indizi per scoprire  a che livello siete. Con quante di queste affermazioni vi trovate pienamente daccordo?

 

1-  Soltanto il pensiero di dover strappare le pagine di un libro, magari per un lavoretto artigianale o per un progetto artistico, ti fa orrore.

 

2 – Almeno una volta nella vita sei stato beccato ad annusare le pagine di un libro in libreria.

 

3 – Anche se sei cresciuto le parole “Fiera dei libri di scuola” ti rendono ancora felice come un bambino.

 

4 – Odi andare al cinema a vedere film tratti dai libri perché non saranno mai all’altezza dei film che ti sei creato nella testa mentre leggevi quei romanzi. L’immaginazione è un’arma realmente potente.

 

5 – I mercatini dell’usato, oltre ad essere il luogo adatto dove fare acquisti a buon prezzo, sono il momento giusto per “salvare” i libri e portarli a casa al sicuro.

 

6 – Probabilmente hai una pila dei libri sul tuo comodino, quei libri ancora da leggere ma già pronti all’azione, che potrebbe cadere in qualsiasi momento e schiacciarti (magari mentre dormi).

 

7 –  Conosci più citazioni di autori classici che canzoni pop.

 

8 –  Andresti ad un appuntamento con un libraio nella speranza di ricevere in regalo, probabilmente a fine serata,  gadget e segnalibri a tema.

 

9 –  Quando leggi un romanzo che ti appassiona davvero non puoi fare a meno di pensare ai personaggi ai quali ti sei affezionato anche molto tempo dopo aver terminato la lettura, e ti sarai chiesto almeno una volta quale sia stato il loro futuro.

 

10 – Ogni volta che presti un libro prendi in considerazione l’idea di inserire un GPS sotto la copertina, così da poterlo sempre rintracciare, ammettilo!

 

11 – Porti sempre con te  il libro che stai leggendo, dal dottore, in treno, a lavoro, all’università, perché non puoi mai sapere quando si presenterà l’occasione per leggere.

 

12 – Scrivi tweet citando i tuoi autori viventi preferiti e fai la danza della gioia nel tuo salotto se i suddetti autori rispondono al tweet o addirittura ritwittano il tuo contenuto.

 

13 – Se il tuo autore preferito ti segue su Twitter perdi davvero la testa.

 

14 – Possiedi molteplici copie del tuo libro preferito perché non riesci a resistere ad una nuova copertina sgargiante.

 

15 – Ami ogni tipo di libro che sia stampato sui carta, digitale, scritto su un rotolo di papiro o inciso sulla pietra.

 

16 – Non hai idea di cosa verrà trasmesso in televisione questa sera.

 

Martina Brunetti

 

16 giugno 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti