I libri diventato meta di viaggio per chi fa tappa a New York

I 10 luoghi letterari più famosi di New York

Bere al bar di un hotel dove sono state ambientate alcune delle favolose feste del Grande Gatsby, oppure passeggiare per le vie del centro come in Colazione da Tiffany. Non sarebbe bello poter esplorare fisicamente questi luoghi letterari?...

Leggere è un po’ come viaggiare: attraverso le pagine di un libro possiamo scoprire nuovi luoghi, nuove persone, epoche passate. Ma se, per una volta, questo viaggio lo faceste veramente? Ecco i luoghi letterari più famosi di New York

MILANO  – Bere al bar di un hotel dove sono state ambientate alcune delle favolose feste del Grande Gatsby, oppure passeggiare per le vie del centro come in Colazione da Tiffany. Non sarebbe bello poter esplorare fisicamente questi luoghi letterari? Allora, cominciate ad organizzare un viaggio a New York e rispolverate alcuni dei grandi classici che avete in libreria. Dove andare? Ecco qui la lista dei 10 migliori posti letterari da visitare almeno una volta nella vita a New York, proposta da Guest of a Guest

La giostra di Central Park, Il giovane Holden – Holden Caulfield ha visitato moltissimi luoghi a New York, ma c’è un posto in particolare tanto caro al protagonista e che sicuramente conquisterà anche tutti gli appassionati lettori. E il carosello di Central Park: qui il giovane Holden, mentre guarda la sorella Phoebe girare divertita sulla giostra, prova una piacevole sensazione di felicità.

Tiffany, Colazione da Tiffany – Questo luogo letterario newyorkese ha davvero bisogno di poche spiegazioni perché è una scena che tutti conoscono molto bene. Quindi, se siete a New York e vi capita di stare in giro fino alle 6 del mattino fasciate in un bellissimo abito da sera, fermatevi a prendere caffè e cornetto, e poi fermatevi a fare colazione davanti al negozio di Tiffany. Questo sarà il vostro personalissimo debutto in società.

The River Cafè, American Psycho – Patrick Bateman, giovane yuppie di Wall Street di ventisette anni, laureato alla prestigiosa Università di Harvard con un Master universitario in economia, ha un lavoro da 190 000 dollari all’anno, una fidanzata ricca, attraente e superficiale, una cerchia di amici come lui. Lui costruisce la sua fortuna e le sue relazioni pranzando in ristoranti di lusso come il River Cafè. Peccato che di notte Bateman si trasformi in un violento assassino.

The Plaza Hotel, Il grande Gatsby – In una di queste stanze, si è svolto il tanto atteso confronto tra Tom Buchanan e Gatsby. Ma se non volete soggiornare in questo lussuoso hotel, passate comunque a fare un giro allo Champagne Bar dove, a volte, vengono organizzate delle splendide feste in stile Gatsby. E chi non ci vorrebbe andare?

The Conservatory Water, Stuart Little – Questo è un luogo letterario che sicuramente farà impazzire tutti i bambini. Qui, infatti, è ambientata la famosa scena della capricciosa regata di Stuart Little. Un bel modo per passare un pomeriggio newyorkese.

The Metropolitan Museum of Art, L’età dell’innocenza – Se volete fare un salto nel passato e rivivere un po’ dell’epoca vittoriana, allora dovete visitare questo museo che ha visto nascere l’amore proibito tra Newland Archer e Ellen Olenska.

The Chelsea Hotel, Just Kids – Per rivivere le atmosfere degli anni ’60 e ’70 raccontate da Patti Smith, questo è l’hotel giusto per voi.  Una mecca della creatività di artisti, scrittori e musicisti, questo fiocco di New York era una volta la patria di molti tra cui Arthur Miller, Janis Joplin, Bob Dylan, Sid Vicious, Allen Ginsberg, e Andy Warhol. Sfortunatamente, però, non è più aperto al pubblico ma sicuramente passeggiare nei dintorni vi farà rivivere tantissime atmosfere presenti nei libri di Patti Smith.

La fontana Bethesda, Angels in America – Davanti a questa fontana si svolge uno dei momenti più toccanti di questa brillante storia scritta da Tony Kushn: dopo la perdita di una persona cara, il protagonista vede apparire un vero angelo.  Una tappa che toglie il fiato…

Ponte di Brooklyn, Un albero cresce a Brooklyn – Be’ effettivamente, non ci vuole un libro per dirvi che dovete visitare almeno una volta nella vita il ponte di Brooklyn. Attraversare questo storico ponto vi regalerà una sensazione fantastica, un po’ come succede alla protagonista del libro di Betty Smith.

Washington Square Park, Washington Square – In questo  libro si raccontano le vicende della famiglia Sloper e si parla di una grande storia d’amore. Questa splendida piazza era uno dei passaggi preferiti da questa famiglia.

 

14 ottobre 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti