Harry Potter compie 21 anni e torna con una nuova edizione

Il 26 giugno 1997 veniva pubblicato "Harry Potter e la pietra filosofale". Quest'anno Bloomsbury, la casa editrice che per prima lo pubblicò, rilancia una nuova edizione con i colori delle case
Harry Potter e la pietra filosofale compie 20 anni

MILANO – Il 26 giugno 2017 “Harry Potter e la pietra filosofale” festeggia i 21 anni dalla sua prima pubblicazione, avvenuta proprio quest’oggi nel 1997. La casa editrice che pubblicò il libro è l’inglese Bloomsbury, la prima a credere nel talento di J.K. Rowling.

 

Una nuova edizione Bloomsbury

La casa editrice inglese ha annunciato la pubblicazione di una nuova edizione dei primi due volumi della saga, che potranno essere personalizzati con i colori e gli stemmi delle case di Hogwarts, Grifondoro (la casa a cui appartiene lo stesso Harry Potter), Corvonero, Serpeverde e Tassorosso. Infatti, se oggi ricordiamo i ventun anni passati dall’uscita del primo libro della saga, il 2 luglio è il ventesimo anniversario della prima edizione del secondo capitolo, “Harry Potter e la camera dei segreti”.

prima edizione harry potter sothebys

Prima edizione di Harry Potter and the Philosopher’s Stone, © Sotheby’s

 

Un po’ di curiosità

Quando si trovò a presentare la sua opera prima, la Rowling pensava che nessuno avrebbe comprato un libro scritto da una donna; quindi presentò “Harry Potter e la pietra filosofale” col nome di J. Rowling e solo successivamente la casa editrice le consigliò di aggiungere una seconda lettera, la “K” che era l’iniziale del nome di sua nonna.
In pochi sanno che il grosso del merito della pubblicazione fu di Alice Newton, la figlia del direttore della Bloomsbury Publishing: aveva 8 anni quando lesse il libro e insistette per la pubblicazione.

LEGGI ANCHE: Harry Potter, 10 citazioni che ogni adolescente dovrebbe conoscere

 

L’edizione italiana

Inizialmente, pochissime copie della prima edizione italiana riportavano il nome completo della Rowling. Si trattò di un errore che, in seguito, fu corretto. Il titolo subì anche delle modifiche: se ne cambiò il carattere – poi diventato iconico – con l’aggiunta degli occhialetti di Harry nel disegno. Nel mondo, grazie al successo riscosso dalla saga, ci furono numerose ristampe, nuove copertine e anche versioni illustrate, la più nota delle quali del disegnatore Jim Kay , scelto personalmente dalla Rowling.

Quale personaggio di Harry Potter ti somiglia di più? Scoprilo con questo test

© Riproduzione Riservata