Giuseppe Puma e l'Associazione culturale Casa Giara

Giuseppe Puma, “L’obbiettivo dell’Associazione culturale Casa Giara è dare voce alla Sicilia e ai suoi talenti”

Giuseppe Puma, poeta e presidente dell’Associazione Culturale e Musicale ''Casa Giara'' di Marina di Modica, ci parla delle manifestazioni che nel mese di agosto animeranno il territorio siciliano per la 26° edizione consecutiva...

Giuseppe Puma, presidente dell’Associazione Culturale e Musicale ”Casa Giara”, ci racconta delle manifestazioni giunte alla 26° edizione, che si svolgeranno a Marina di Modica, in Sicilia

MILANO – Giuseppe Puma, poeta e presidente dell’Associazione Culturale e Musicale “Casa Giara” di Marina di Modica, ci parla delle manifestazioni che nel mese di agosto animeranno il territorio siciliano per la 26° edizione consecutiva. Un appuntamento estivo ormai consolidato che da spazio e visibilità a musicisti, attori e presidenti di associazioni culturali siciliane, con l’obbiettivo di promuovere la cultura locale di una terra piena di storia e di talenti.

Ci racconti un po’ della vostra associazione..

‘L’associazione culturale e musicale “Casa Giara” ha sede a Milano e a Marina di Modica, e in quest’ultima località da ben 26 anni organizza eventi culturali e musicali di notevole spessore. L’obbiettivo dell’associazione è quello di dare spazio e voce a musicisti, attori, presidenti di associazioni culturali siciliane, giornalisti, autorità che contraddistinguono una terra, la Sicilia. Precisamente nella piazzetta intitolata a Salvatore Puma, poeta dialettale, nell’arco degli anni si sono esibiti artisti famosi anche a livello internazionale; basta citare l’esibizione di alcuni anni fa del maestro Maurizio Simeone, primo flautista dell’orchestra della Scala di Milano. L’associazione culturale “Casa Giara” oltre che operare a Marina di Modica nel periodo estivo, opera anche a Milano, cooperando con altre associazioni culturali siciliane; questo perché c’è l’interesse di mantenere salda l’unione tra il Nord e il Sud, un ponte tra la Lombardia e la Sicilia. Vorrei citare l’associazione Sicilia Mondo di Catania, che persegue il nostro stesso obbiettivo, e che opera in tutto il mondo con sedi in Australia, America latina e Stati Uniti; e il suo presidente, l’Avvocato Domenico Azzia, sarà anche tra i protagonisti di un nostro incontro estivo, il 17 agosto.’

Quali sono gli appuntamenti imperdibili di questa 26° edizione?
‘Anche quest’anno le manifestazioni estive del mese di agosto sono 3: la prima si svolgerà questa sera, venerdì 8 agosto, presso l’Associazione “Casa Giara” alle ore 20.30, e ci sarà un incontro con il poeta modicano Carmelo Di Stefano. Interverrà nella discussione con uno spunto critico sull’opera, il professor Domenico Pisana, presidente del caffé letterario Salvatore Quasimodo di Modica. Domenica 17 agosto invece ci sarà un altro evento, sicuramente il più importante: il 26° concerto d’estate dedicato a Giorgio Buscema, giornalista del quotidiano La Sicilia di Catania, morto alcuni anni fa. Questo concerto si è svolto sempre il 18 di agosto ma quest’anno siamo stati costretti ad anticiparlo al 17 del mese perché una protagonista importante del concerto non era disponibile in quella data, in quanto impegnata in un tour europeo. Questo concerto, che sarà presentato dalla giornalista Annalisa Cicero e sarà ripreso anche via satellite in tutto il mondo, si chiama “La belle epoque. Opere, operette, canzoni e Napoli”: con il trio Peppe Arezzo, con Peppe Arezzo al pianoforte, Manuela Cucuccio soprano e Giovanni Cucuccio al violino; musiche di Lear, Bixio, De Curtis e Ranzato. L’appuntamento è alle 20.30 e solo dietro prenotazione, considerata l’eccezionalità dell’evento. Per quanto riguarda invece l’ultima manifestazione, che noi facciamo sempre di venerdì , si svolgerà il 22 agosto: presentiamo il libro di uno dei venti latinisti più famosi d’Italia, Lorenzo Zaccone, arrivato all’età di 94 anni. Il libro si chiama “Divagazione, tra ragione e passione”, ed anche in questa occasione interverrà il Dott. Domenico Pisana. Come sempre la partecipazione a questi eventi è numerosa e dopo la manifestazione, nel giardino di “Casa Giara” verrà offerto un rinfresco a base di rustici modicani per continuare la tradizionale forma del salotto letterario.’

Qual è il valore culturale che un evento come il vostro apporta al territorio?
Queste manifestazioni sono ormai conosciute in tutta la zona Sud Est della Sicilia; partecipano persone provenienti da Catania, Siracusa, Ragusa, tra cui istituzioni, presidenti della Provincia, sindaci, perché è un incontro ormai consolidato e importante, tanto da diventare un vero e proprio punto di riferimento culturale. La notizia di queste manifestazioni è stata riportata in vari quotidiani sia di Catania, come La Sicilia, sia di Palermo, come il Giornale di Sicilia, e vengono ben pubblicizzate in quanto si tratta di eventi di altissimo livello e di autori di grande spessore che creano non soltanto la cultura locale, ma più in generale la cultura italiana.

La poesia e la scrittura fanno parte della sua vita. Quali consigli di lettura estivi si sente di dare ai nostri lettori?
‘Io sono solito prenotare un ombrellone al mare, e molto spesso mi accorgo, con un po’ di amarezza, che non molti bagnanti hanno in mano un libro durante il soggiorno in spiaggia; penso spesso come mai non ci siano molte persone al mare che si portano un libro per svagarsi un po’. Io sono un poeta, e a novembre uscirà un nuovo libro nel quale sono state raccolte 270 delle mie poesie che ho pubblicato negli anni nei miei 9 libri. Potrei quindi consigliare ai nostri amici sotto l’ombrellone di leggere almeno una poesia al giorno, che farà sicuramente bene al corpo, all’anima, al pathos e che può regalare un momento di riflessione per spezzare la giornata. Inoltre le poesie sono brevi, 10 o 12 versi , e la loro lettura è veloce anche per coloro che non hanno voglia di leggere un romanzo interno nei giorni di vacanza.’

8 agosto 2014


© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti