In memoria della Shoah

Giornata della Memoria, le novità in libreria per ricordare la Shoah

In ricordo dell’immane tragedia della Shoah, delle leggi razziali, delle persecuzioni degli ebrei, ecco le novità in libreria
Giornata della Memoria, le novità in libreria per ricordare la Shoah

MILANO – Il 27 gennaio, data in cui sono stati abbattuti i cancelli di Aushwitz, si celebra la Giornata Mondiale della Memoria, in ricordo dell’immane tragedia della Shoah, delle leggi razziali, delle persecuzioni degli ebrei. Anche gli scaffali delle librerie fanno spazio alle nuove uscite dedicate a questo tema: saggi e romanzi che invitano alla riflessione su uno dei più grandi drammi della nostra storia, per non dimenticare e non ripetere il passato. Visita la sezione aforismi del nostro sito dedicata alla Giornata della Memoria. 

LEGGI ANCHE: GIORNATA DELLA MEMORIA, GLI AFORISMI PER NON DIMENTICARE LA SHOAH 

.

Non restare indietro” di Carlo Greppi

Per migliaia di ragazzi il viaggio ad Auschwitz è un vero e proprio romanzo di formazione. Ecco la storia di Francesco, che gioca a calcio, parla poco, vorrebbe non partire e non ammetterebbe mai di avere paura. Quel lunedì di gennaio in cui Francesco, protetto solo dal cappuccio della sua felpa, sale le scale a falcate di tre gradini e si infila appena in tempo nella III C della Scuola Nuova, non è un giorno come un altro. I suoi, senza neanche dirglielo, l’hanno iscritto a un viaggio. E non a uno qualunque, ma a un viaggio “per non dimenticare” in Polonia, ad Auschwitz. Ce la farà, ad affrontarlo? Cosa penseranno di lui i compagni di calcio e quelli della Vecchia Scuola?

.

La Shoah in 100 mappe” di Georges Bensoussan

La tragedia della Shoah rappresentata da una prospettiva inedita: dalle origini dell’antisemitismo europeo all’orrore dei campi di sterminio, oltre 100 mappe e grafici illustrano la trasformazione di un’ideologia in aberrante realtà. Come si è diffuso l’odio antisemita nell’Europa dei Lumi? Quali sono state le conseguenze della Grande Guerra? Quali le tappe delle politiche razziali nella Germania nazionalsocialista, culminate nell’uccisione pianificata di circa 6 milioni di individui? E quali sono state le responsabilità degli Alleati e della Chiesa? Un atlante che offre molteplici risposte a decenni di domande su come la Shoah sia stata possibile.

.

La memoria rende liberi: La vita interrotta di una bambina nella Shoah” di Enrico Mentana e Liliana Segre

“Un conto è guardare e un conto è vedere, e io per troppi anni ho guardato senza voler vedere.” Liliana ha otto anni quando, nel 1938, le leggi razziali fasciste si abbattono con violenza su di lei e sulla sua famiglia. Discriminata come alunna di razza ebraica”. Enrico Mentana raccoglie le memorie di una testimone d’eccezione in un libro crudo e commovente, ripercorrendo la sua infanzia, il rapporto con l’adorato papà Alberto, le persecuzioni razziali, il lager, la vita libera e la gioia ritrovata grazie all’amore del marito Alfredo e ai tre figli.

.

Pop Shoah. Immaginari del genocidio ebraico?” di Recchia Luciani Francesca e Claudio Vercelli 

Il discorso pubblico sulla Shoah si confronta sempre più frequentemente, infatti, con una cultura pop che metabolizza ogni contenuto, riproducendolo all’infinito ma anche svuotandolo di significato. Una riflessione sugli immaginari e sul loro “buon uso” diventa quindi imprescindibile per cogliere il significato da affidare alle nuove generazioni in relazione alla cognizione di una catastrofe che ha segnato la storia umana e dei suoi riflessi sulla formazione di una coscienza civile. Se tutto può essere Auschwitz, infatti, il rischio è che Auschwitz si riduca a nulla.

.

Auschwitz e la Shoah. Storia per immagini dell’olocausto” di Bruno Maida 

27 gennaio 1945: i primi soldati dell’Armata Rossa entrano ad Auschwitz. Vi trovano 7000 persone ancora in vita e le testimonianze di un orrore durato per cinque lunghissimi anni. Nei mesi successivi saranno le armate americane, britanniche e francesi a liberare altri campi dai nomi divenuti tristemente famosi: Dachau, Bergen Belsen, Flossenbürg, Mauthausen. La realtà della Shoah si mostra allora in tutta la sua terribile, sistematica inesorabilità. Attraverso le immagini degli archivi ANSA e dei suoi partner internazionali, il volume analizza cronaca, ragioni e protagonisti del più spaventoso genocidio della storia europea.

© Riproduzione Riservata
Commenti