Estate 2013, le letture proposte da Longanesi

Thriller e avventura la fanno da padrone nella proposta di Longanesi per l'estate. Tra le novità, il 20 giugno è arrivato in libreria un nuovo capitolo della serie su Alex Cross di James Patterson, l'autore di thriller più venduto al mondo. Ma c'è anche ''Il cassetto delle parole nuove'', commovente romanzo d'esordio di Monica Cantieni, uscito il 6 giugno...

Tra le novità della casa editrice, incentrate soprattutto su thriller e avventura, l’ultimo libro di James Patterson con protagonista Alex Cross

MILANO – Thriller e avventura la fanno da padrone nella proposta di Longanesi per l’estate. Tra le novità, il 20 giugno è arrivato in libreria un nuovo capitolo della serie su Alex Cross di James Patterson, l’autore di thriller più venduto al mondo. Ma c’è anche “Il cassetto delle parole nuove”, commovente romanzo d’esordio di Monica Cantieni, uscito il 6 giugno.

Si intitola “La memoria del killer” la nuova avventura di Alex Cross, che si trova qui a fare i conti con il caso di uno stupratore seriale per il quale l’amico detective John Sampson gli chiede aiuto. Questo caso sembra avere alcuni agganci con un altro ancora irrisolto, che riguarda molto da vicino la sua vita personale e che resta per lui una sfida in sospeso: l’omicidio della moglie Maria, morta tra le sue braccia in seguito a un colpo di pistola, forse diretto a lui, o forse no… Basta questa possibilità per far riaffiorare il dolore per quella tragedia e l’angoscia per il mistero che ancora l’avvolge. C’è davvero un legame tra l’assassinio della moglie e il mostro? La risposta è nella memoria del killer e solo catturandolo vivo Alex Cross potrà ottenerla. O, forse, la risposta è nella memoria stessa di Alex Cross, e solo mettendola a tacere lui potrà trovare finalmente pace.

C’è poi il libro di Warren Grade Ellis, scrittore, giornalista e autore di fumetti britannico noto per il suo cinismo e la sua carica eversiva e polemica. Con “La macchina dei corpi”, uscito il 13 giugno scorso, Ellis firma un thriller classico nella struttura e allo stesso tempo visionario ed eclettico. Tutto ha inizio con quello che per il detective John Tallow del dipartimento di polizia di New York sembrerebbe un caso di ordinaria amministrazione. In un condominio fatiscente di Brooklyn, un uomo è impazzito e ha iniziato a sparare sui vicini. Tallow riesce a bloccarlo, anche se il suo collega ci rimette la vita. Ma la sorpresa più grande arriva durante una perquisizione nel palazzo. Uno degli appartamenti infatti ha una porta blindata dall’aria molto costosa. Com’è possibile, in mezzo a tanto squallore? Il contenuto dell’appartamento è sbalorditivo: centinaia di pistole, perfettamente funzionanti, che a un esame più accurato si rivelano essere legate ad altrettanti omicidi insoluti commessi in città negli ultimi vent’anni. Per il detective Tallow inizia l’indagine più difficile della sua carriera.

Ancora un thriller è l’ultimo libro di Tess Gerritsen scrittrice statunitense i cui libri sono stati tradotti in 31 lingue, con oltre 15 milioni di copie vendute, vincitrice del Nero Wolfe Award con “Sparizione” e del Rita Award con “Il chirurgo”. Ne “L’ultima vittima”, in libreria dal 30 maggio, il protagonista è Teddy Clock, 14 anni, già sopravvissuto a due massacri. Due anni fa è stata sterminata la sua famiglia d’origine e ora una mano omicida gli ha portato via anche i genitori adottivi. In evidente stato di shock, il ragazzino viene affidato a una struttura protetta, una sorta di college per il recupero dei giovani che hanno vissuto situazioni drammatiche. E qui giunge anche Jane Rizzoli, per cercare di fare chiarezza in quello che forse non è un semplice accanirsi beffardo del destino, ma un preciso ed efferatissimo piano di un sadico assassino.

Dal thriller passiamo all’avventura con “Uragano” di Clive Cussler – fondatore della NUMA (National Underwater and Marine Agency), associazione no profit d’archeologia marittima, e autore di best seller mondiali – e Graham Brown, in uscita domani. Una nave di ricerca della NUMA sta raccogliendo dei campioni d’acqua per una missione di routine nel mezzo dell’oceano Indiano, quando un membro dell’equipaggio nota una patina d’olio sulla superficie dell’acqua. Ma non si tratta di olio: come un’orda di formiche affamate, un misterioso sciame di particelle attacca improvvisamente la nave, uccidendo tutti i marinai. Poche ore dopo, Kurt Austin e Joe Zavala, che hanno ricevuto il drammatico SOS, si dirigono precipitosamente sul posto per capire cosa sia accaduto ai loro compagni. Li aspetta una rivelazione sconvolgente, un piano ordito da un nemico misterioso per cambiare il clima del mondo, che costerà milioni di vite.

Chiudiamo con “Il cassetto delle parole nuove” di Monica Cantieni, già autrice di numerose novelle pubblicate su riviste e antologie per le quali ha ottenuto diversi riconoscimenti. Questo libro, uscito il 6 giugno, racconta la storia di una bambina adottata, “comprata” da un orfanotrofio per 365 franchi svizzeri e catapultata nella periferia di una grande città del Nord Europa. Spaesata, la bambina ha qualche difficoltà a mettere insieme le parole, legarle al loro senso e al mondo che evocano. Ma la famiglia la aiuterà a rimettere a fuoco le cose. In particolare, saranno il papà e il nonno a ideare per lei un piccolo stratagemma: scatoline e cassetti dove mettere tutte le parole nuove in cui si imbatte quotidianamente. Finché un giorno ne arriva una inattesa e cruciale, la parola “fortuna”. Con “Il cassetto delle parole nuove”, il suo primo romanzo, Monica Cantieni è stata finalista allo Swiss Book Award 2011.

26 giugno 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti