Le manie degli amanti della lettura

Ecco come i lettori dimostrano l’affetto per i propri libri

Vi fa orrore solo pensare di piegare una pagina del vostro libro? Oppure pensate che un libro bello si vede da quanto è usurato? I booklovers si sono sempre divisi su questo, delicatissimo, tema: come vanno trattati i libri...

Gli appassionati di lettura sono spesso in disaccordo sul modo corretto di prendersi cura dei libri: ci sono quelli che li tengono accuratamente sullo scaffale in ottime condizioni, e quelli che esprimono il loro amore praticamente distruggendoli.

 

MILANO – Vi fa orrore solo pensare di piegare una pagina del vostro libro? Oppure pensate che un libro bello si vede da quanto è usurato? I booklovers si sono sempre divisi su questo, delicatissimo, tema: come vanno trattati i libri? Ci insegnano da piccoli a rispettare i libri e leggerli con accuratezza. Di non strappare o piegare le pagine, di non scriverci niente con la penna, di mettere i segnalibri. Ma avete mai pensato che anche i libri hanno diritto a vivere la loro vita e non rimanere sempre nello scaffale come un peso morto? Nel articolo di Leah Butterfield su bustle.com l’autrice spiega il perché. Ecco, quindi, i 7 modi in cui i lettori dimostrano tutto il loro amore verso i libri.

 

Perché quando rileggete un libro è bello rileggere e ricordare quali erano i vostri pensieriUno dei segni di un grande libro è la quantità di pensieri e di riflessioni che provoca nel suo lettore. Uno dei modi migliori per registrare questi pensieri è quello di scriverli proprio lì, ai margini. A volte sono solo dei brevi commenti: ‘adoro questa analogia’, ‘è una descrizione che mi toglie il fiato’, ‘un personaggio nuovo.’ A volte ci sono riflessioni più personali, relative agli eventi in corso nella propria vita in quel momento.     

        

Perche un libro vi deve accompagnare in ogni momentoCome per tutti gli amanti dei libri, quando si ha un momento libero della giornata, si ha voglia di leggere. Lavanderia? Lettura. Vagone della metropolitana? Lettura. In piedi sul marciapiede in attesa di incontrare un amico? Rispondete voi questa volta. Far vivere un libro, quindi, comporta proprio questo, causare qualche danno: leggere in spiaggia? Il libro si sporca di sabbia. Leggere durante il bagno? Le pagine si bagneranno. A pranzo? Qualche macchia di sugo….Insomma, l’elenco continua!

Perché a volte i libri contengono parole nuove,  ci confondonoChe si tratti di una parola sconosciuta, di un brano scritto in un’altra lingua, o la differenza culturale enigmatica, durante la lettura di alcune opere si possono trovare dei pezzi che semplicemente non hanno senso. Quando sorgono questi casi, i suggerimenti e le note aiutano molto. E’ utile marcare una nota in modo di ricordarsela. E, se no, c’è Google. Ma perché fare una ricerca su Google per rifarla di nuovo la prossima volta che leggete lo stesso libro? L’opzione migliore … note fai da te!

 

Perche le pagine piegate sono utili, dannazioneI segnalibri sono come calzini in lavanderia a gettoni: spariscono sempre. Quando ciò accade, che altra scelta avete tranne quella di piegare l’angolo della pagina? E ‘il modo più semplice, senza dire che è il più economico. Anche se avete un segnalibro, le pagine piegate fatte ad orecchia di cane possono essere uno strumento utile per segnalare i passaggi che desiderate ricordare. Risparmiate tempo, invece di dover sfogliare una dopo l’altra per trovare una certa pagina.

 

Perché quando si ama davvero un libro, si vuole condividerlo con tuttiQuando si finisce di leggere un libro interessante, tutto quello che volete fare è parlarne con chiunque altro che l’ha letto. (Questo è uno dei motivi principali per cui sono popolari i club del libro.) E, nel caso non riuscite a trovare nessun amico che l’ha letto, be’ … potete sempre prestarglielo.  Per quanto possa sembrare poco importante, prestare e prendere in prestito i libri può essere uno dei grandi piaceri dell’amicizia. E ‘un modo di condividere i vostri gusti e i pensieri con un’altra persona, che fornisce la base per le grandi discussioni letterarie.

Perché a volte lo spazio della vostra libreria non basta –  Ogni volta che entrate in una libreria, l’impulso di comprare un libro è troppo forte. E’ così, la mole di romanzi che avete a casa aumente di mese in mese. Peccato che la libreria sia troppo piena e quindi che fare? Ogni spazio della casa diventa buono per appoggiare i libri: in pila sul pavimento, raccolti sul comodino, sparsi sui vari scaffali in cucina…. Questo metodo di organizzazione fluida funziona, tranne per il fatto che alcuni libri finiscono per sporcasi, specialmente quelli che stanno sul pavimento. Ma penso che la copertina macchiata un po’ del fango dalle scarpe gli darà un’aria molto vintage. 

Perché i libri usati sono i libri miglioriUn buon libro usato è più vantaggioso per tutti. I libri usati hanno di solito un prezzo basso, e spesso hanno delle caratteristiche uniche, come le note del proprietario precedente o una bella copertina vintage. I libri più vecchi sono come le capsule del tempo, trasportano le tracce dei loro proprietari. E poi,  siccome i libri usati sono già consumati, non c’è alcun motivo per tenerli bene. In realtà al contrario, aggiungere nuove note nei libri già marcati è ancora più divertente.

15 luglio 2014

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti