Sei qui: Home » Libri » Ecco come Harry Potter ha salvato la letteratura per ragazzi
Harry Potter

Ecco come Harry Potter ha salvato la letteratura per ragazzi

Che mondo sarebbe senza Harry Potter? Ora come ora sarebbe molto difficile dirlo. Di sicuro, potremmo affermare che ha rivoluzionato la letteratura per ragazzi

MILANO – Come sarebbe il mondo dei libri se Harry Potter non fosse mai stato creato dalla penna di J.K. Rowling? Le ipotetiche sono sempre difficili da concepire ma provare ad immaginare un mondo senza Harry Potter oggi è quasi del tutto impossibile. Allo stesso tempo, è ugualmente difficile provare ad immaginare la letteratura dei ragazzi privata del giovane maghetto creato dalla Rowling. La sua saga, d’altronde, non si limita ad essere semplicemente un susseguirsi di sette libri ma ha visto crescere un vero e proprio cult attorniato anche da una terminologia riconoscibile e utilizzata anche nella quotidianità. Huffpost di recente si è interrogato sulla questione, traendo le sue conclusioni.

UN SUCCESSO TRAINANTE – Indubbiamente, il successo della saga di Harry Potter – favorito senza ombra di dubbi anche dal seguito derivante dai 9 film che sono tratti dalla saga – ha dato anche modo di rilanciare il genere young adult, particolarmente in calo in quel periodo. Libri come “Colpa delle stelle”, “Twilight”, “Hunger Games”, “Divergent” sono stati indubbiamente trainati e favoriti proprio dal successo del maghetto.
Vent’anni dopo l’uscita del primo libro, Harry Potter e la Pietra Filosofale, ci si chiede ancora cosa abbia significato questo fenomeno nel mondo dell’editoria per ragazzi ma anche dell’editoria in generale. Harry Potter ha scatenato un furore tale da essere completamente senza precedenti. A prescindere dall’aspetto magico, questi romanzi richiamano per forza di cose la tradizione legata ai libri per bambini.

LA NUOVA FORMULA – La Rowling non ha scoperto una nuova formula che ha catturato in maniera particolare i più giovani. Semplicemente ha usato elementi conosciuti della letteratura young adult per scrivere i libri giusti al momento giusto. Questo, allo stesso tempo, non vuol dire che la Rowling non fosse eccezionalmente creativa. Prima gli autori pre-Rowling erano popolari come pesci grandi in un piccolo stagno; nel post-Rowling sono diventati pesci piccoli in quello che si è trasformato in un vero e proprio lago.
La Potter-mania ha fatto crescere il mercato young adult in maniera esponenziale e ha anche favorito la carriera di numerosi autori.

© Riproduzione Riservata