LIBRI - Modi con cui i vostri genitori vi hanno resi amanti dei libri

Ecco 8 modi con cui vostri genitori vi hanno reso amanti dei libri

Vi portavano in libreria da piccoli e vi hanno sempre consigliato libri fantastici adatti ai momenti della vostra adolescenza. Se amate leggere, parte del merito va anche i vostri genitori...
Ecco 8 modi tramite i quali i vostri genitori vi hanno reso amanti dei libri

Vi portavano in libreria da piccoli e vi hanno sempre consigliato libri fantastici adatti ai momenti della vostra adolescenza. Se amate leggere, parte del merito va anche i vostri genitori…

MILANO – Da piccoli si impara a leggere. Il primo passo fondamentale per diventare amanti della lettura. All’inizio vi sarà piaciuto ascoltare le storie che vi leggevano i genitori pima di andare a letto e poi, con il passare del tempo, avete trasformato l’esperienza della lettura in un avvenimento sempre più personale. Oltre alla predisposizione personale di ognuno di noi alla lettura, il sito bustle.com ha analizzato le modalità attraverso le quali i nostri genitori ci hanno avvicinato al mondo dei libri.

I genitori ti hanno insegnato a leggere
Prima di andare a scuola ad imparare la grammatica della lingua italiana, ciò che hai imparato l’hai appreso dai tuoi genitori. Oltre a parole e suoni, ti hanno aiutato a muovere i primi passi nella pratica della lettura. Tutte le volte poi che tornavi a casa da scuola, pieni di compiti ricoperti di parole difficili, loro erano i primi che ti davano spiegazioni. Grazie alla loro pazienza, hai una lunga lista di libri da leggere.

Ti hanno regalato dei libri
I vostri amici trovavano sotto l’albero di Natale Playstation o Xbox, tu una bella pila di libri. Da piccoli magari sarai rimasto deluso, ma se ami la lettura oggi, devi ringraziare ad anni di distanza i tuoi genitori.

Ti hanno portato spesso in libreria
Le tue principali gite in famiglia si svolgevano in …libreria. Gli altri bambini a giocare a palloni nei parchi, voi assuefatti al profumo dei vecchi libri.

Ti ritagliavano del tempo per leggere
I tuoi genitori hanno ritagliato del tempo per farti leggere. Ogni singolo giorno. Non importa quanti e quali libri ti davano da leggere a scuola, perché non esiste un limite di libri da leggere.

A Carnevale ti vestivano come un protagonista dei libri che leggevi
Pensate che non sia normale vestire la propria figlia di 4 anni come Elizabeth Bennet? La risposta è…chi se ne importa! Sarete state sicuramente adorabili.

Ti vietavano di vedere un film se prima non avevi letto il libro da cui era stato tratto
Può sembrare crudele, vorresti andare al cinema a vedere il film che è sulla bocca di tutti. Peccato, non puoi. Ma i genitori migliori sono quelli che, coscienti delle prossime uscite al cinema, ti costruivano una reading list perfetta.

Ti hanno parlato più volte dei loro libri preferiti
Un po’ perché non riuscivano a farne a meno, un po’ perché ti stimolavano a far sì che anche tu trovassi il tuo libro preferito!

Durante un viaggio in auto niente musica, solo audiolibri
I genitori amanti dei libri non ti hanno iniziato alla classica musica rock, ma ti consigliavano di ascoltare un audiobook. Una scelta particolare, ma che sicuramente vi ha arricchito.

Ti hanno ascoltato molto
Soprattutto quando parlavi del tuo libro preferito o della storia che stavi leggendo. Ti facevano continuamente domande per farti capire quanto l’attività che stavi portando avanti fosse davvero importante.

2 settembre 2015

© Riproduzione Riservata
Commenti