Domani a Genova l’assegnazione del Premio Andersen ai migliori libri per ragazzi

Dopo un anno di letture, recensioni e analisi, la rivista Andersen proclama i vincitori della 32ma edizione del Premio Andersen, il più ambito riconoscimento italiano attribuito ai libri per ragazzi, ai loro autori, illustratori ed editori. Un'occasione preziosa per riflettere sull'annata editoriale e individuarne le eccellenze per fasce d’età e tipologie...

Il premio, promosso dalla rivista Andersen, dal 1982 seleziona le migliori opere dell’annata editoriale, con un’attenzione particolare alle produzioni più innovative e originali

 

MILANO – Dopo un anno di letture, recensioni e analisi, la rivista Andersen proclama i vincitori della 32ma edizione del Premio Andersen, il più ambito riconoscimento italiano attribuito ai libri per ragazzi, ai loro autori, illustratori ed editori. Un’occasione preziosa per riflettere sull’annata editoriale e individuarne le eccellenze per fasce d’età e tipologie, con un’attenzione particolare alle produzioni più innovative e originali.

 

IL PREMIO – L’appuntamento è previsto per domani, sabato 25 maggio, al Museo Luzzati nel Porto Antico di Genova. Ogni anno le scelte della giuria, composta dalla redazione della rivista Andersen e dai fondatori della storica Libreria dei ragazzi di Milano, fanno conoscere al grande pubblico non solo l’opera di autori già affermati, ma anche le voci nuove e i talenti emergenti, registrando e promuovendo i processi di rinnovamento del settore. Un’occasione per vedere, apprezzare, leggere, ascoltare e toccare i  libri per bambini e ragazzi più interessanti pubblicati in Italia nel corso dell’anno. 

 

LA CERIMONIA DI PREMIAZIONE – La cerimonia di premiazione vedrà presenti gli autori e gli editori della produzione editoriale per l’infanzia messa in luce dalla giuria. Tra questi segnaliamo Emanuela Bussolati e Lucia Scuderi, premiate rispettivamente come autrice e illustratrice dell’anno, Federico Taddia, ideatore e autore delle interviste buffe e irriverenti agli scienziati italiani per la collana “Teste toste” – Editoriale Scienza, premiato come miglior collana di divulgazione, Luigi Dal Cin con “Nel bosco della Baba Jaga”,Franco Cosimo Panini premiato come miglior libro 6/9 anni, Guido Quarzo, autore del romanzo “La meravigliosa macchina di Pietro Corvo” edito da Salani , premiato come miglior libro per la fascia d’età 9/12 anni.

 

NARRATIVA PER RAGAZZI DI QUALITA’ – Un’edizione quella del 2013 che mette sotto i riflettori la narrativa di qualità per adolescenti, premiando la collana “Freeway” di Piemme e più in generale un gradito ritorno al romanzo d’autore che, anche toccando diversi generi come il fantastico, l’avventura o la detective story, rimane al fondo una bella storia di formazione che cattura anche per il piacere della pagina, come “L’indimenticabile estate di Abilene Tucker” di Clare Vanderpool – EDT-Giralangolo premiato come miglior libro oltre i 12 anni, “Quindici giorni senza testa” di Dave Cousins – Edizioni San Paolo, miglior libro oltre i 15 anni, o “Rico, Oscar e il Ladro ombra” di Andrea Steinhöfel – Beisler, magistralmente tradotto da Chiara Belliti, premio speciale per la traduzione, tutti libri capaci di incontrare generazioni diverse di lettori e destinati a diventare dei veri long-seller. 

 

I LIBRI ILLUSTRATI – Sul fronte degli illustrati trionfano alcuni libri “ponte” che invitano gli adulti ad entrare in una relazione profonda con i più piccoli nella lettura ad alta voce come nella storia minima racchiusa in “Oh-Oh!” Di Chris Houghton – Edizioni Lapis (miglior libro 0/6 anni) o nel capolavoro di Michael Rosen e Helen Oxenbury “A caccia dell’orso” – Mondadori (miglior libro mai premiato), ma anche storie che offrono ai bambini spunti di riflessione per capire meglio se stessi e la vita in un gioco di specchi con gli altri come in “A che pensi?” di Laurent Moreau – Orecchio Acerbo Editore (miglior libro fatto ad arte) e in “Nonno verde” di Lane Smith – Rizzoli (miglior albo illustrato). E nell’illustrazione che si fa essa stessa narrazione si fondano lo straordinario atlante “Mappe” della coppia polacca Aleksandra e Daniel Mizielinsky – Electa Kids (miglior libro di divulgazione) e la raccolta di racconti, carichi di mistero e ombre, che prendono il là da una serie di tavole in bianco e nero del grande illustratore statunitense Chris Van Allsburg e che sono scritti dal gotha della scrittura americana per ragazzi e non, come Jules Feiffer, Stephen King, Lois Lowry, Louis Sachar, Jon Scieszka e molti altri (“Le cronache di Harris Burdick” – Il Castoro, premio speciale della giuria).

 

LO SCOPO DELL’INIZIATIVA – Tra tutti questi titoli vincitori 2013, una giuria allargata di un centinaio di addetti ai lavori e di appassionati lettori decreterà il vincitore del Super Premio Andersen, il Libro dell’anno. Ma la giornata sarà anche l’occasione per sottolineare il valore del lavoro di chi in Italia si impegna sul fronte della promozione della lettura con gli speciali riconoscimenti che nel 2013 saranno assegnati a Carla Ida Salviati, responsabile delle riviste “La Vita Scolastica”, “Scuola dell’infanzia” e “Sesamo” di Giunti Scuola, all’astronoma e divulgatrice scientifica Lara Albanese, alla Scuola Morvillo di Tor Bella Monaca e alla Libreria Viale dei Ciliegi 17 di Rimini.

 

PREMIAZIONE DELLA FILASTROCCOLA AMBARABÀ RICICLOCLÒ – Alle ore 11.30, sempre presso il Museo Luzzati  avrà luogo la premiazione della “Filastroccola Ambarabà Ricicloclò”, il concorso nazionale che, alla sua quinta edizione, ha invitato i bambini delle scuole primarie a comporre brevi componimenti in rime giocose ispirate al tema del riciclo di barattoli, scatolette, tappi, fusti o bombolette…  oggetti d’uso quotidiano che se opportunamente raccolti e riutilizzati possono trovare nuova vita, come le parole in una filastrocca. Il concorso è promosso e organizzato dalla rivista Andersen, in collaborazione con Ricrea – Consorzio Nazionale Riciclo e Recupero Imballaggi Acciaio.

 

GLI ALTRI INCONTRI – Alle 12.00 l’appuntamento “Incontrar libri, letture e scrittori”, in cui i giovani autori dei 50 segnalibri finalisti/vincitori del Sognalibro e le classi vincitrici de la filastroccola, arrivati a Genova insieme alle loro famiglie e insegnanti, potranno sfogliare, leggere, ascoltare i libri più belli pubblicati nel corso dell’anno e incontrare alcuni degli autori più amati, vincitori della presente e delle passate edizioni del Premio Andersen: Teresa Buongiorno, Luigi Dal Cin, Roberto Denti, Andrea Valente, in dialogo con il pubblico di giovani lettori.

 

24 maggio 2013

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© Riproduzione Riservata
Commenti