Sei qui: Home » Libri » Autori » “Diana. Tutta la storia”, un libro per cercare di conoscere la verità
Il libro

“Diana. Tutta la storia”, un libro per cercare di conoscere la verità

“Diana. Tutta la storia” è un libro di Andrew Morton, biografo reale molto legato alla principessa Diana

In occasione dell’anniversario della principessa Diana, nata il 1° luglio del 1961 a Sandringham, nel Regno Unito e morta il 31 agosto del 1997 a Parigi, abbiamo pensato di presentarvi il libro “Diana. Tutta la storia” di Andrew Morton, il biografo reale di cui la principessa del Galles si fidava maggiormente.

“Diana. Tutta la storia”

La biografia racconta gli anni più complicati nella vita della principessa, quelli che hanno preceduto la sua fine prematura. Morton racconta tutti i retroscena che lo portarono alla realizzazione del suo primo libro. Lady D, dopo lo scandalo che la investì in seguito a quella pubblicazione, intraprese finalmente il suo viaggio alla riconquista di sé, trasformandosi da burattino della famiglia reale in una giovane bellissima donna, carismatica, capace di muovere il mondo verso ogni causa che decideva di abbracciare. Tutto questo, nonostante la continua azione di discredito da parte di molti intorno a lei, inclusi i famigerati servizi segreti, la paura dei quali ha quasi condotto Diana alla follia.

 

La tragica storia della principessa ribelle

Lady Diana è stata dal 1981 al 1996 consorte di Carlo, principe del Galles, erede al trono del Regno Unito. Dopo il divorzio dal coniuge, mantenne il titolo di Principessa di Galles. Il suo amore con il principe Carlo iniziò nel 1981, anno del fidanzamento e del matrimonio, ma andò in crisi qualche anno dopo. Durante gli anni Ottanta la principessa iniziò la sua intensa attività di beneficenza. Il suo supporto alle persone meno fortunate e ai bambini in difficoltà conquista l’opinione pubblica. La vita di corte, però, sembra sopraffare la principessa con tutte le sue regole e i suoi protocolli. Le sofferenze della principessa vengono a galla durante gli anni Novanta con il divorzio e la conseguente speculazione mediatica.

 

© Riproduzione Riservata