Daniel Pennac, le frasi e gli aforismi più celebri dello scrittore francese

Oggi il mondo delle lettere celebra il compleanno di uno dei più grandi scrittori contemporanei, l'autore francese Daniel Pennac
pennac frasi aforismi

MILANO – Oggi la letteratura celebra il compleanno di uno dei più grandi scrittori contemporanei, l’autore francese Daniel Pennac. Numerose le sue pubblicazioni e le onorificenze e i premi letterari ricevuti nel corso degli anni dall’autore. Noi abbiamo deciso di rendergli omaggio presentandovi alcune delle sue frasi e aforismi più celebri, molti dei quali incentrati sull’importanza della lettura e dei libri.

.

Clicca qui per leggere e condividere gli aforismi dell’autore ! 

 

“Così è la vita: ci sono i conosciuti e gli sconosciuti. I conosciuti ci tengono a farsi riconoscere, gli sconosciuti vorrebbero rimanere tali, e a tutti e due va male.”
 .
“È proprio quando si crede che sia tutto finito, che tutto comincia.”
 .
“La verità non è qualcosa di dovuto. La verità è una conquista, sempre!”
.
“Il verbo leggere non sopporta l’imperativo, avversione che condivide con alcuni altri verbi: il verbo ‘amare’, il verbo ‘sognare’. Naturalmente si può sempre provare. Dai, forza: ‘amami!’ ‘Sogna!’ ‘Leggi!’ ‘Leggi! Ma insomma, leggi, diamine, ti ordino di leggere!’ ‘Sali in camera tua e leggi!’ Risultato? Niente. Si è addormentato sul libro.”
.
“La vita non è un romanzo, lo so… lo so. Ma solo lo spirito del romanzo può renderla vivibile.”
.
“Pietà per gli scrittori… non tendete loro specchi… non trasformateli in immagini… non date loro un nome… tutto ciò li farà impazzire.”
.
“La vita meriterebbe di essere vissuta, senza una buona messinscena? E l’arte della messinscena, signore e signori, non è forse ciò che, tra miliardi di dettagli, distingue l’uomo dalla bestia?”
.
“Gli insegnanti devono amare con curiosità antropologica quella tribù di alunni che ogni mattina si trovano di fronte.”
.
“Il tempo per leggere, come il tempo per amare, dilata il tempo per vivere.”
.
“La vita è un perenne ostacolo alla lettura.”
© Riproduzione Riservata