Modalità di lettura

Come leggere un libro per capirlo a fondo

Leggere un libro richiede prima di tutto concentrazione, impegno e costanza. Vediamo alcuni consigli su come leggere un libro
Come leggere un libro per capirlo a fondo

MILANO – La lettura è una delle attività più importanti che esista, ma se viene svolta male allora il consiglio è di lasciar perdere. Leggere un libro richiede prima di tutto concentrazione, impegno e costanza. Il lettore distratto dopo poche ora non ricorda niente di ciò che ha letto, mentre quello più attento riesce ad estrarre i concetti principali e farli suoi. Molta gente è convinta che leggere sia una cosa semplicissima, spontanea e scontata. In realtà c’è modo e modo di leggere e soprattutto se il libro è difficile e impegnativo. Siamo sicuri che non ne abbiate bisogno, ma ecco alcuni consigli, tratti dal sito Viva la scuola, per capire un libro fino in fondo.

.

1) Tieni a disposizione sempre una matita o una penna 

Lo sappiamo che molti di voi, soprattutto durante lo studio, hanno sottolineato i libri per fissarsi i concetti fondamentali. I veri amanti dei libri, però, sanno che in questo modo un libro ne esce sicuramente rovinato. Il consiglio è quindi quello di utilizzare la penna per appuntarsi, magari su un blocco note, i concetti fondamentali, mentre puoi utilizzare la matita le frasi importanti da tenerti a mente. Il risultato sarà lo stesso e il libro ti ringrazierà.

.

2) Osserva la copertina, ma non giudicare la storia 

Per prima cosa osserva bene la copertina: l’immagine ti darà un’idea dell’argomento del libro a cui si aggiunge il titolo che magari all’inizio non sarà illuminante ma lo diventerà. Il titolo da sicuramente una direzione a tutta l’opera ed è quindi bene comprenderlo prima di iniziare a leggere.

.

3) Leggi la biografia dell’autore 

Dopo aver preso in mano carta e penna e aver letto il titolo del libro, è opportuno leggere la biografia dell’autore perché spesso, il libro riproduce un percorso di vita o racconta un episodio significativo della vita dell’autore. Dopo di che, leggi la prefazione. Guai a saltarla: è importante da capire poiché la prefazione ti darà già la prima importante idea di quello che è il libro.

.

4) Guarda anche la bibliografia 

Prima di iniziare a leggere dai uno sguardo anche alla bibliografia. Leggere le eventuali fonti del libro ti puoi aiutare a capire l’inquadramento e il contesto di sviluppo della storia. Poi sottolinea frasi e parole chiave o che tu ritieni più importanti.  Se c’è qualche parola che non comprendi usa il dizionario.

.

5) Non saltare neanche la pagina di un libro

Leggi tutti i capitoli integralmente e non farti tentare di saltare qualche pagina tentato dalla curiosità di guardare il finale, leggere la conclusione ti toglie la voglia di proseguire: è la morte della lettura specie se di romanzi. Ricorda che la lettura è un hobby bellissimo e bisogna insegnare ai nostri figli come leggere un libro vero.

.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti