John Peter Sloan

Come John Peter Sloan ha rivoluzionato il modo di imparare l’inglese

Come si può imparare bene l'inglese se non si ha avuto la fortuna di impararlo sin da piccoli? Un segreto c'è e il primo a svelarcelo è stato proprio John Peter Sloan
imparare-inglese-sloan

Come si può imparare bene l’inglese se non si ha avuto la fortuna di impararlo sin da piccoli? Un segreto c’è e il primo a svelarcelo è stato proprio John Peter Sloan, attore, comico e insegnante d’inglese, morto improvvisamente all’età di 51 anni. Innamorato dell’Italia, John Peter Sloan ha rivoluzionato il metodo di insegnare la lingua inglese agli Italiani. Il comico inglese ha messo a punto un metodo che punta tutto sul divertimento e l’umorismo. Secondo Sloan, infatti, gli Italiani faticano tanto con l’inglese perché non si divertono: “Una lingua è un puzzle e impararla dovrebbe essere divertente, proprio come praticare il proprio hobby preferito. Invece nelle aule italiane il divertimento è zero”. Per non parlare del fatto che nella maggior parte dei casi iniziano a studiarlo tardi e si concentrano troppo sulla teoria. “Gli italiani hanno d’altronde una specie di blocco con la lingua inglese: sono intelligenti, sanno di padroneggiarla male e quindi anziché sposarla e praticarla preferiscono evitarla”, aveva raccontato Sloan in un’intervista a Vanity Fair.

Il metodo Sloan

Il “metodo Sloan” è basato su tre principi fondamentali: 1) divertimento 2) suoni amici 3) niente paura.

Divertimento

Il divertimento è alla base perché consente di imparare senza accorgersene, ovvero quasi senza sforzo. Il vero problema infatti di imparare una lingua è il fatto che il livello di attenzione tende a scendere molto presto. Se invece si ascoltano storie divertenti, non si farà fatica a proseguire nella lettura per il semplice fatto che stimolano la nostra curiosità. 

I suoni amici

Il “suono amico” è il colpo di genio di John Peter Sloan. Ma in cosa consiste? Avete presente, ad esempio, il suono che viene emesso da qualcuno che sta male, che soffre ad esempio il mal di pancia? Una sorta di mix tra una “O” e una “E” emesso in modo continuato e modulato? E` un suono che tutti hanno emesso, almeno una volta nella vita. Ebbene, quel suono, che in inglese si chiama “Schwa” (è un termine fonetico) è il più usato in lingua inglese! Questo utilizzo originale del suono vi consente di pronunciare molte parole in modo corretto. Ad esempio la lettera “I” della parola inglese “Birmingham”. E non è l`’unico “suono amico” del metodo Sloan: ce ne sono diversi altri per aiutarci nella pronuncia. 

Niente paura

Niente paura! Il motivo principale per cui chi si appresta ad imparare l`inglese smette di farlo dopo breve tempo è spesso la paura di sbagliare. Questa convinzione nasce soprattutto dal luogo comune secondo cui gli inglesi sono severi e rigidi nei confronti di chi non è in grado di parlare in modo corretto. Niente di più falso, anzi i cittadini britannici sono molto inclini a capire le esigenze di non parla correttamente l’inglese ed eventualmente ad aiutarci. 

© Riproduzione Riservata
Commenti