Consigli letterari

Come affrontare il 2018 ispirandosi ai grandi personaggi letterari

Tante sono le sfide che dovremo affronatre in questo 2018. Ecco allora alcune linee guida da seguire in questo nuovo anno, ispirate ai vostri personaggi letterari preferiti
Ispirarsi ai personaggi letterari per affrontare il 2018

MILANO – Il nuovo anno ha fatto il suo ingresso da pochissimo e tante sono le sfide che dovemo affrontare fino alla fine dell’anno.  E come ogni inizio di anno nuovo, la lista dei buoni propositi è spazia dal fitness alla pulizia e così via. Per questa volta scrollatevi di dosso la polvere del vecchio anno, buttate via quei programmi di dieta non realistici e provate a farvi ispirare da alcuni consigli letterari. Ecco allora alcune linee guida da seguire in questo 2018, ispirate ai vostri personaggi letterari preferiti.

Jane Eyre: trascorri un po ‘di tempo con te stesso

Da un lato, Jane Eyre racconta la storia d’amore tra Jane e un uomo che tiene rinchiusa in un attico la sua prima moglie malata di mente. Dall’altro lato, Jane Eyre si presenta come uno dei primi romanzi scritti da una donna a contenere un messaggio inaspettato: “Se non ami te stessa, come diavolo puoi amare qualcun altro?” Jane sposa Rochester soltanto quando riuscirà ad essere mentalmente, emotivamente e finanziariamente indipendente e uguale a lui. Il consiglio, dunque, è quello di passare un pò di te da sole con se stesse per imparare a conoscersi meglio.

Amleto: Prendi una dannata decisione!

Ti senti bloccato nel prendere una decisione?  Non fare come Amleto. Non aspettare inutilmente per prendere una decisione. Quest’anno fai dei piani concreti per smettere di bighellonare e provare qualcosa di nuovo. Che sia un taglio di capelli alla moda, un progetto che avete ancora chiuso nel cassetto o la voglia di cambiare lavoro, è questo il momento di agire!

Celie: cerca aiuto negli altri

In “Il colore viola”, la giovane protagonista Celie non ha di certo una vita semplice. Porta addosso il trauma di una brutta violenza e i suoi due figli le vengono portati via. È solo attraverso la forza e il sostegno delle altre donne nella sua vita, che Celie sarà in grado di trovare conforto e combattere contro il suo aggressore. Prendi spunto da Celie e dedica del tempo a sostenere la tua casa e ad essere supportato dai tuoi amici in questo nuovo anno, specialmente se ti trovi in difficoltà.

Mr. Darcy: dai voce ai tuoi sentimenti

In onore del supremo represso Mr. Darcy, cerca di aprirti un pò di più ai tuoi sentimenti in questo nuovo anno. Parla alle persone quando ti fanno del male o di loro quanto ti piacciono. Consiglio: almeno per quest’anno cerca di dare una possibilità all’amore e alla tua felicità

Hermione Granger: continua a lottare

Ci sono parecchie cose che quest’anno continueranno a rendervi inquieti e in cerca di giustizia. E’ facile lasciarsi dermodere in alcuni momenti. E’ proprio in questi momenti che dovrete prendere come esempio la giovane e caparbia Hermione. Segui l’esempio d Hermione e non lasciarti sopraffare dalla difficoltà e dal male.

Daenerys Tarygaryen: pensa prima di agire

Daenerys nella serie “Games of Thrones” ci ha dimostrato più volte di voler aiutare la gente anche se a volte prende decisioni un pò affrettate. In questo nuovo anno cerca di valutare i pro e i contro delle situazioni che ti si pongono davanti e prima di lanciare opinioni disinformate.

Anne Shirley: deciditi di goderti le cose

L’insegnamento di Anne Shirley è quello di godersi fino in fondo ogni cosa. Ciò non significa ignorare le cose brutte o essere euforici senza motivo. Anne semplicemente capisce che il pensiero positivo può fare molto per superare la giornata, anche quando la tua vita non è perfetta.

Holden Caulfield: chiedi aiuto

Holden sta lottando con il dolore per la morte di suo fratello e sta canalizzando la sua tristezza nei modi più svariati. Se ti trovi nella sua stessa posizione di Holden, trova il coraggio di chiedere aiuto senza alcuna vergogna. Non c’è nulla di sbagliato nel chiedere aiuto. Sicuramente ci corrà del tempo ma avremo una spalla su cui piangere e farci forza.

© Riproduzione Riservata
Commenti