Carlotto, Costantini o Simoni? Si scoprirà stasera il vincitore del Premio Camaiore Letteratura Gialla 2012

Stasera alle ore 21 al Teatro dell'Olivo di Camaiore si decideranno le sorti dei tre libri finalisti per il Premio Camaiore Letteratura Gialla 2012, organizzato dall'Assessorato alla Cultura del Comune di Camaiore con la consulenza tecnica dello scrittore Giampaolo Simi. La serata è condotta da Giampaolo Simi e Sandra Pellegrini...
Lo scrutinio dei voti della giuria popolare si terrà al Teatro dell’Olivo di Camaiore alle 21, in compagnia di Giampaolo Pansa e Sandra Pellegrini. Il Premio è organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Camaiore
 
MILANO – Stasera alle ore 21 al Teatro dell’Olivo di Camaiore si decideranno le sorti dei tre libri finalisti per il Premio Camaiore Letteratura Gialla 2012, organizzato dall’Assessorato alla Cultura del Comune di Camaiore con la consulenza tecnica dello scrittore Giampaolo Simi. La serata è condotta da Giampaolo Simi e Sandra Pellegrini. Gli interventi musicali sono di Michela Lombardi accompagnata al pianoforte da Andrea Garibaldi. Le coreografie vedono protagonista Francesca Lari che si esibisce in “Sleepless” (Non ho sonno), brano dei Goblin tratto dalla colonna sonora dell’omonimo film diretto da Dario Argento. 
 
I FINALISTI – I tre finalisti della nona edizione del Premio Camaiore Letteratura Gialla 2012 sono Massimo Carlotto con “Respiro corto” (Einaudi), indicato dalla giuria degli esperti, Roberto Costantini con “Tu sei il male” (Marsilio Editori), indicato dalla giuria delle librerie, e Marcello Simoni con “Il mercante di libri maledetti” (Newton Compton), indicato dalla giuria del web. Come da tradizione, sarà lo scrutinio in diretta dei voti espressi dalla giuria popolare (composta da 51 persone) a proclamare il libro vincitore. Sempre come da tradizione, i tre scrittori saranno presenti sul palco per vivere in diretta la suspence della votazione.
 
UN PREMIO SEMPRE PIÙ POPOLARE – “Questa nona edizione ha già colto un evidente successo – ha affermato l’assessora alla cultura Veronica Cortopassi – con un notevole incremento dei prestiti di volumi in biblioteca ed un generale apprezzamento verso i romanzi gialli in concorso. Credo che questo premio abbia grandi potenzialità, perché coinvolge una larga fetta di lettori appassionata al genere noir e  ci permette di avere una grande risonanza mediatica con costi contenuti da parte dell’amministrazione comunale. Il Premio Letteratura Gialla – conclude l’assessora – è sempre più popolare e questo è di buon auspicio in vista della decima edizione alla quale stiamo già pensando.”  
 
L’ALBO D’ORO DEL PREMIO – Lo scorso anno il Premio è stato vinto da Maurizio de Giovanni con “Il giorno dei morti” (Fandango).  L’albo d’oro del premio comprende i nomi di Giancarlo De Cataldo con “Romanzo Criminale” (Einaudi), Gianrico Carofiglio con “Ad occhi chiusi” (Sellerio), Alessandro Perissinotto con “Una piccola storia ignobile” (Rizzoli), Paolo Roversi con “La mano sinistra del diavolo” (Mursia), Michele Giuttari con  “Il basilisco” (Rizzoli), Donato Carrisi con “Il suggeritore” (Longanesi), Marco Vichi con “Morte a Firenze” (Guanda).
 
7 dicembre 2012 

© Riproduzione Riservata
Commenti