In Gran Bretagna

The library of Birmingham, la più grande biblioteca d’Europa  

Oggi, a tre anni dalla sua inaugurazione, scopriamo insieme questo luogo simbolo di cultura e libertà che sorge nel West Midlands

MILANO – La Gran Bretagna attrae ogni anno milioni di turisti provenienti da tutto il mondo, e, senza dubbio, è Londra, la sua capitale, la meta preferita di giovani e famiglie. Eppure questo paese nasconde tantissime bellezze naturali ed architettoniche che in molti sottovalutano. In una grande città della contea di West Midlands, per esempio, si trova la biblioteca pubblica più grande d’Europa: la Library of Birmingham.

L’INAUGURAZIONE – Fin dalla sua creazione la biblioteca ha sempre fatto parlare di sé: era il 3 Settembre 2013 quando Malala Yousafzai, la giovane pakistana Premio Nobel per la Pace a soli 17 anni, inaugurò questo bellissimo edificio spiegando che  “le penne e i libri sono le armi più potenti per combattere il terrorismo”. La giovane, infatti, si è sempre battuta per il diritto allo studio delle donne e non si è mai fermata nonostante abbia rischiato la vita durante un attentato terroristico da parte di un gruppo di talebani che le spararono alla testa mentre tornava a casa da scuola. Con il suo grande esempio e le sue parole Malala è riuscita a dare a questo edificio un significato importante, rendendolo non solo un luogo di condivisione e incontro  ma anche un simbolo di cultura all’insegna della libertà.

LA STRUTTURA – Progettata e realizzata dallo studio olandese Mecanoo Architecten, questa enorme biblioteca incanta i suoi visitatori per la struttura in vetro trasparente e metallo che crea suggestivi effetti di luce rendendo  l’edificio molto luminoso. Varcata l’entrata, ci si trova in uno spazio vastissimo, silenzioso e confortevole, in cui grandi scale mobili illuminate di blu permettono di esplorare i vari piani ed ammirare gli scaffali colmi di libri che riempiono lo spazio circostante.

La Library of Birmingham contiene oltre 2 milioni di volumi, tra cui le prime edizioni delle opere di Shakespeare, raccolte nella Memorial Room, una stanza interamente dedicata situata nel piano più alto dell’edificio. Non stiamo parlando quindi di una semplice biblioteca, ma di un luogo in cui antico e moderno si fondono insieme incantando ogni giorno migliaia di visitatori.

L’ATMOSFERA – Nonostante l’esterno dell’edificio possa far pensare ad un luogo freddo e moderno, non fatevi ingannare dalle apparenze: i lettori hanno a loro disposizione accoglienti spazi in cui sfogliare i propri libri preferiti e un bar in cui fermarsi a bere qualcosa di caldo. Non mancano poi una zona interamente dedicata ai bambini, con tanto di cuscini e divani, alla musica e ai film. Inoltre, il secondo piano della Library si affaccia su una grande terrazza che offre una vista panoramica sul centro della città. A tre anni dalla sua apertura, la Biblioteca di Birmingham rimane un simbolo di cultura e libertà, il luogo ideale in cui rifugiarsi quando si desidera immergersi nella lettura o si ha semplicemente voglia di curiosare tra gli scaffali  alla ricerca di un libro che attiri la nostra attenzione.

© Riproduzione Riservata
Commenti