Sei qui: Home » Libri » Biblioteche » “Biblioteche d’Italia”, il podcast che svela l’anima della cultura italiana
Podcast da non perdere

“Biblioteche d’Italia”, il podcast che svela l’anima della cultura italiana

Un podcast che conduce gli ascoltatori alla scoperta di alcune delle Biblioteche Nazionali più interessanti del nostro Paese. Scopriamo di più su "Biblioteche d'Italia".

Arriva un podcast imperdibile per gli amanti dei beni culturali e dei libri: “Biblioteche d’Italia”, prodotto da Podcastoryracconta alcune fra le biblioteche più belle e affascinanti d’Italia.

“Biblioteche d’Italia”, il podcast

Con “Biblioteche d’Italia”, le voci di Giuppy Izzo e Luca Ward accompagnano l’ascoltatore alla scoperta di alcune delle Biblioteche Nazionali più interessanti d’Italia. Una visita guidata in 5 episodi prodotti da Podcastory per la Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore del Ministero della Cultura.

Parte di un patrimonio culturale immenso, le biblioteche storiche italiane sono le protagoniste di “Biblioteche d’Italia” un format che, grazie al ritmo e alla naturalezza dei dialoghi, conduce in profondità verso la storia, i tesori, i piccoli e i grandi gioielli custoditi in ognuna e che ne definiscono di volta in volta i tratti di un’anima originale.

Così come ogni Biblioteca ha le sue caratteristiche che la distinguono dalle altre, ogni episodio è un unicum narrativo e sonoro all’interno del quale Giuppy Izzo e Luca Ward, attraverso le loro voci narranti, regalano un’esperienza d’ascolto coinvolgente offrendo l’opportunità di conoscere meraviglie nascoste che celano a loro volta altre meraviglie, in un botta e risposta incalzante.

Musica, Viaggio, Tempo, Memoria e Trasformazione sono le cinque parole chiave che aiuteranno a raggiungere e comprendere l’anima di ogni luogo. Manoscritti, testi rari, antiche collezioni e spartiti, in un racconto ricco di aneddoti e curiosità reso possibile grazie a un imponente lavoro autoriale risultato di una fitta collaborazione con i Direttori di ogni singola biblioteca che partecipano alla produzione dell’episodio con la selezione dei brani per la colonna sonora e arricchendo i contenuti con approfondimenti e collegamenti con altre Biblioteche italiane accomunate da legami tematici a quella trattata in puntata.

La descrizione degli edifici storici che le proteggono come in uno scrigno tra sale e stanze e l’evocazione di eventi del passato completano un’avventura immersiva da vivere ascoltando.

Gli episodi, le Biblioteche, le Direttrici e i Direttori

Episodio 1: Biblioteca dei Girolamini di Napoli (Direttrice: Antonella Cucciniello)

Ubicata all’interno del Complesso Monumentale dei Girolamini a Napoli è specializzata in Filosofia, Teologia cristiana, Chiesa cristiana in Europa, Storia della Chiesa, Musica sacra e Storia d’Europa.

Episodio 2: Biblioteca dell’Università di Genova (Direttore: Dottor Paolo Giannone)

Custodisce preziosi codici antichi, racconti di leggendarie spedizioni verso Oriente e ideogrammi cinesi.

Episodio 3: Biblioteca Nazionale di Potenza (Direttore: Luigi Catalani)

Accoglie nelle sue sale un patrimonio documentale che supera le 200 mila unità bibliografiche; una vasta collezione fatta da volumi preziosi e fragili, da periodici antichi, ma anche libri per bambini, fumetti e giochi da tavolo.

Episodio 4: Biblioteca Nazionale di Napoli (Direttrice Maria Iannotti)

Antichi saloni delle feste e stanze private di re sono oggi sale lettura che raccolgono volumi antichi prestigiosi, manoscritti Leopardiani e una rarissima collezione di papiri risorti dalle ceneri del Vesuvio.

Episodio 5: Biblioteca Valliceliana di Roma (Direttrice: Dottoressa Paola Paesano)

130 000 volumi, tra cui preziosi manoscritti e incunaboli, prevalentemente opere di natura storico-ecclesiastica, ma anche testi di filosofia, botanica, astronomia, architettura e medicina.

Altre Biblioteche citate e descritte negli episodi

Fra le altre biblioteche citate nel podcast “Biblioteche d’Italia”, troviamo la Biblioteca Statale del Monumento Nazionale Casamari di Frosinone, la Biblioteca Statale Montevergine, la Biblioteca Nazionale Braidense di Milano, la Biblioteca Statale Isontina di Gorizia, la Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze e la Biblioteca nazionale Centrale di Roma.

Il primo episodio vede protagonista la Biblioteca dei Girolamini di Napoli, con la parola chave “Musica”. Il secondo episodio uscirà il prossimo 17 ottobre e, guardando al tema del viaggio, racconterà la Biblioteca di Genova. Il terzo episodio è previsto per il 19 ottobre, e tratterà la parola chiave “Tempo” descrivendo la Biblioteca di Potenza. 

Il 24 ottobre sarà fruibile il quarto episodio, dedicato alla Biblioteca Nazionale di Napoli e al tema della memoria. Infine, il quinto episodio – che verrà pubblicato il 26 ottobre – sarà incentrato sulla Biblioteca Vallicelliana di Roma e sulla parola chiave “Trasformazione”. 

Avvicinarsi al patrimonio culturale italiano

Oltre ad avvicinare il pubblico di ascoltatori a un inestimabile patrimonio, il podcast Biblioteche d’Italia sottolinea l’impegno costante e paziente di Istituzioni e persone per preservare i tesori della cultura nazionale permettendo loro di superare i tempi e le epoche e raggiungere le nuove generazioni. Così la Direttrice Generale Biblioteche del Ministero della Cultura, Paola Passarelli, ha raccontato “Biblioteche d’Italia”:

“Niente come una voce narrante è capace di accompagnare il pubblico alla scoperta dei tesori custoditi nelle biblioteche italiane. Grazie alle voci di Luca Ward, di Giuppy Izzo e dei direttori delle biblioteche sarà possibile compiere un viaggio straordinario tra i gioielli del patrimonio librario del nostro Paese. Cinque importanti istituzioni culturali si raccontano, in una serie podcast che rappresenta un’esemplare iniziativa di valorizzazione delle ricche collezioni custodite in questi luoghi del sapere. Buon ascolto!”.

Prodotto da Podcastory per la Direzione Generale Biblioteche e Diritto d’Autore del Ministero della Cultura le 5 puntate di Biblioteche d’Italia potranno essere ascoltate gratuitamente ogni lunedì e mercoledì a partire dal 12 ottobre sulle piattaforme Podcastory App, Spotify, Spreaker, Amazon Music, Apple Podcast e Google Podcast.

© Riproduzione Riservata