Sei qui: Home » Libri » Autori » Simona Sparaco e il segreto per superare le paure ed i nemici del cuore

Simona Sparaco e il segreto per superare le paure ed i nemici del cuore

Abbiamo intervistato in diretta instagram Simona Sparaco sul suo nuovo libro “Dimmi che non può finire”. Un libro che parla delle nostre più intime paure e che ci insegna a superarle.

Dimmi che non può finire” è l’ultimo libro di Simona Sparaco, nota scrittrice romana, che parla delle nostre paure più intime, anche quelle più difficili da ammettere, e ci indirizza verso una strada per superarle. La protagonista, Amanda, con un “dono speciale”, diventa l’alter ego di ognuno di noi, che siamo in grado di bloccarci in delle trappole che ci creiamo da soli. Una storia delicata in grado di farci riflettere mentre le pagine scorrono veloci sotto i nostri occhi.

Un romanzo sulle sfide che ci insegnano a crescere

“Credo che sia stato il romanzo più psicologico tra quelli che ho scritto”. Inizia così , Simona Sparaco, in diretta su Instagram, a parlare del suo nuovo romanzo intitolato “Dimmi che non può finire”. Infatti questo romanzo parla di tutte quelle trappole o forme-pensiero in cui noi spesso ci rifugiamo per rinchiuderci in delle vere e proprie gabbie. Amanda, la protagonista, fugge da ogni cosa e responsabilità perché convinta di ricevere dei segnali negativi dai numeri che la circondano. Così, ogni aspetto della sua vita, per Amanda, è destinato a concludersi male.

“Amanda, riuscirà a superare quelle gabbie in cui si rifugia grazie a Samuele, un bambino simile a lei. La cosa che Amanda deve imparare è accettare le sfide della vita, consapevole che nulla è eterno, capendo che spesso anche le cose che finiscono sono in grado di lasciare un segnale indelebile in noi. Questo percorso così interiore, questa crescita personale, la protagonista lo farà grazie anche a quella dimensione infantile che ritrova con Samuele e anche con Davide”.

Le difficoltà di una mamma oggi, tra lavoro e cura dei figli

I problemi delle mamme oggi, tra lavoro e cura dei figli

Abbiamo intervistato la scrittrice Simona Sparaco per farci raccontare come vive la situazione attuale una mamma alle prese con figli e impegni lavorativi

Superare le paure e i nostri nemici del cuore

“Non ci sono nemici più grandi di quelli che ci abitano nel cuore. Siamo noi, i primi, a non credere abbastanza in quello che possiamo fare ed essere. Spesso ci neghiamo la possibilità di stare bene, come se la confort-zone della sofferenza, ormai, ci andasse bene.”

L’argomento più sentito e più discusso durante la diretta con Simona è stato proprio questo: la paura di andare oltre la confort-zone. Quella zona in cui ci sentiamo protetti, noi stessi, ma che poi ci fa diventare anche invisibili. Questo è il filo dell’intero romanzo: uscire dalla volontà di essere invisibili. Amanda, la protagonista, sfugge persino dai legami sentimentali, proprio per la paura di fallire. E i segnali che sceglie di vedere, legati alla numerologia, sono quei segnali che la portano all’auto sabotaggio. Avere il coraggio di sfondare le porte della paura, invertire la corrente del nostro pensiero, è forse ciò che ci serve per essere davvero felici.

Dimmi che non può finire

Un romanzo che scalda il cuore, che fa riflettere, che fa sorridere. Simona Sparaco, di nuovo, entra nei nostri cuori con uno stile asciutto ma profondo.

Questa è la trama: Amanda crede di poter conoscere in anticipo il giorno in cui finirà ogni gioia che la riguardi: tutte le volte che una situazione la rende felice, le cifre arrivano in serie e puntuali a indicarne la data di scadenza. Così, per timore, lei gioca in difesa, sottraendosi a ogni possibilità di realizzazione e impedendosi di sognare. Non ha un fidanzato, abita in casa con la madre e non ha molti amici, tranne una vicina che è anche la sua psicoterapeuta. Un giorno, Amanda accetta di occuparsi di un bambino di sette anni, sebbene i bambini non le piacciano, anzi, proprio per questo: se svolge un lavoro che non la soddisfa, allora quel lavoro non potrà perderlo mai. Samuele però le somiglia: è un po’ disadattato, orfano di madre e bisognoso d’amore. Grazie al rapporto con lui e con suo padre, Davide, Amanda tenta di affrontare i nodi della propria esistenza, finché i numeri non la sfidano con una nuova data di scadenza. È il momento di scegliere se rinunciare ancora alla vita oppure, per la prima volta, rischiare.

Ecco il link dell’intervista in diretta instagram a Simona Sparaco.

Stella Grillo

© Riproduzione Riservata