Rowling

Perché J.K. Rowling ha cancellato un tweet su Stephen King

Prima i ringraziamenti al maestro del brivido, poi il tweet cancellato. Ecco cos'è successo fra J.K. Rowling e Stephen King
king-rowling

La scrittrice JK Rowling ha cancellato un tweet che esprimeva la sua ammirazione per il collega Stephen King, dopo che egli ha affermato che “le donne trans sono donne”. 

J.K. Rowling cita Andra Dworkin

Dopo la tempesta mediatica che si abbattuta sulla Rowling in seguito ai suoi tweet giudicati transfobici, ieri la scrittrice inglese ha citato la femminista e scrittrice Andrea Dworkin. In particolare una citazione per riflettere su come gli uomini trattino le opinioni delle donne. Il post della Rowling è stato ritwittato dal maestro del brivido pochi minuti dopo, suscitando la gratitudine della scrittrice.

 

Il ringraziamento a Stephen King

In risposta a questo gesto, J.K. Rowling ha twittato una dichiarazione secondo cui il suo amore per Stephen King ha raggiunto nuove vette, aggiungendo: “Per gli uomini è molto più facile ignorare le preoccupazioni delle donne, o sminuirle, ma non dimenticherò gli uomini che hanno preso le nostre difese quando non avevano bisogno di darlo. Grazie, Stephen.”

 

Perché J.K. Rowling ha cancellato il tweet

Quando però, pressato da un fan sulla questione transgender, Stephen King ha ammesso che per lui le donne trans sono donne, la Rowling ha cancellato il precedente post, smettendo di seguire lo scrittore. In seguito alla bufera mediatica che si è abbattuta su J.K Rowling, diverse star della saga, fra cui Daniel Radcliffe, Evanna Lynch, Emma Watson e Rupert Grint, sono scesi in campo per difendere la comunità transgender. 

L’antefatto

Da ormai qualche settimana J.K. Rowling è al centro del dibattito per una serie di tweet, che hanno spinto molti utenti ad accusare la scrittrice di transfobia. L’antefatto della vicenda risale allo scorso dicembre, quando l’autrice aveva difeso una donna licenziata per aver sostenuto che il sesso biologico è un dato oggettivo e che le donne transessuali non sono vere donne. La Rowling era stata subito travolta un’ondata di indignazione e accusata di transfobia. Oggi, l’autrice ha deciso di tornare sul tema per chiarire la sua posizione e difendersi dalle accuse di discriminazione.

© Riproduzione Riservata
Commenti