Libri - Festival della letteratura "Il libro possibile"

Arriva “Il libro possibile”, il Festival del libro di Polignano a Mare

Il 'libro possibile' è la manifestazione culturale più importante dell’estate polignanese. Non è solo un festival di letteratura, ma un confronto fra autori di generi diversi e lettori...

Sei giorni dedicati alla cultura tra incontri e interventi di scrittori e giornalisti organizzati tra le piazze e i vicoli del centro storico di Polignano a Mare

 

MILANO – Il ‘libro possibile‘ è la manifestazione culturale più importante dell’estate polignanese. Non è solo un festival di letteratura, ma un confronto fra autori di generi diversi e lettori. L’iniziativa propone, in una preziosa contaminazione di generi e stili letterari, le più importanti novità della stagione editoriale. Quest’anno si terrà dall’8 al 13 luglio e porterà in Puglia numerosi curiosi, giovani, famiglie e migliaia di lettori.

 

IL FESTIVAL – Il libro possibile, giunto alla sua quattordicesima edizione, porta il libro nelle piazze e lo mette al centro di un dibattito costruttivo nel quale lo spettatore è partecipe e protagonista. Una manifestazione culturale nata da un’idea di Rosella Santoro e Gianluca Loliva, con l’aiuto di amici e collaboratori che ha visto in questi anni la partecipazione energica e totale di intellettuali, scrittori e artisti di prestigioso profilo culturale. nata dal basso, dal volontariato, dalla forza di mettersi a servizio del proprio territorio e che, col passare degli anni, ha conquistato una importante fetta di pubblico e un ruolo cruciale all’interno della cultura nazionale. Una manifestazione da record che accoglierà 100.000 visitatori, più di 350 ospiti e 150 interventi e 100 volontari che inonderanno piazze, vie e balconate della cittadina pugliese.

 

I PROTAGONISTI – Il Festival proporrà incontri e opportunità di lettura piuttosto diversificati, per generare dibattiti e confronti su tematiche ampie, rendendo questo festival unico nel suo genere. Ai nomi della letteratura impegnata si affiancano personaggi dello spettacolo, dalla cultura di nicchia si passa alla cultura nazional-popolare, assicurando così un’ampia offerta al pubblico che giunge da tutta Italia e persino dall’estero. Tra gli autori presenti si segnala la presenza di ospiti illustri come Paolo Mieli, Lucia Annunziata, Pietrangelo Buttafuoco, Don Luigi Ciotti, Maria Latella, Ferzan Ozpetek, Katia Ricciarelli, Romina Power, Dario Vergassola e  Vittorio Sgarbi.

 

APPUNTAMENTI IMPORTANTI – Tra le diverse attività ed iniziative presenti, si segnala l’intervista a Susanna Camusso da parte di Lucia Annunziata e Dario Vergassola dove si parlerà di “Lavoro possibile” in data 11 luglio, mentre il deputato del M5S Luigi Di Maio dialogherà con il comico barese Pinuccio sul tema “Modello di sviluppo di industria e impresa sostenibile”, un’intervista “impertinente” da non perdere. Il leader di Sel, Nichi Vendola, infine, sarà impegnato in un reading su Pasolini.

 

LIBRI VERDI – L’ultima grande iniziativa di questa edizione sarà lo spazio dedicato alle nuovissime generazioni con autori di valore e laboratori di costruzione, pittura e animazione dal titolo “Un prato nel mare”. Raccogliendo le esperienze di Pino Pascali, genius loci di Polignano a Mare, e di Jack Pollock, maestro americano nell’arte della “sgocciolatura”, i bambini parteciperanno a un laboratorio che avrà come tema “Libri verdi. I diritti dei bambini”. Anche in questo caso sarà presente un ospite d’eccezione come Padre Renato Kizito Sesana che, reduce dal ghetto di Riruta a Nairobi, parlerà ai più piccoli della straordinaria esperienza artistica e umana dei “Piccoli Acrobati di Kivuli” che hanno cambiato la loro vita di bambini di strada grazie al potere salvifico dell’Arte e della Lettura. I più piccoli saranno felici nel sapere che andrà anche in scena anche un’ora di reading e spettacolo con Geronimo e Tea Stilton.

 

7 luglio 2015

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti