Novità digitale

Anobii, arriva l’app del social network per gli amanti della lettura

Anobii, uno dei social network dedicati ai libri più famosi al mondo, ha lanciato ieri una nuova app mobile per tutti i suoi utenti. Scopriamone insieme le caratteristiche
Anobii, arriva l'app del social network degli amanti della lettura

MILANO – Anobii, il social network  dei libri che in Italia conta 300 mila utenti e oltre un milione nel mondo è fruibile da ieri anche sugli smartphone grazie alla nuova app della piattaforma, nata nel 2005 a Hong Kong, e acquistata dal Gruppo Mondadori nel 2014.

.

IL SOCIAL NETWORK –  Un social network dedicato ai libri e agli appassionati della lettura che ha un milione di utenti in tutto il mondo, di cui 300.000 in Italia. Gli utenti di aNobii possono gestire una sorta di libreria virtuale in cui aggiungere i volumi che possiedono, che stanno leggendo, che hanno terminato o abbandonato, accompagnandoli con recensioni e voti, tenendo nota delle date di inizio e fine della lettura di un libro. Gli iscritti possono decidere di visitare le “vetrine” degli altri scrittori e aggiungere le persone con cui vogliono condividere pensieri e opinioni sui libri che stanno leggendo. Inoltre aNobii fornisce a ognuno dati sulla propria libreria, come il numero di pagine e libri letti dall’inizio dell’anno, o quali e quanti utenti l’hanno visitata. Il nome aNobii deriva dal nome dell’Anobium punctatum, il tarlo della carta: l’epiteto con cui nei paesi anglosassoni viene spesso indicato chi passa molto tempo sui libri.

.

L’APP – Da ieri tutti gli iscritti possessori di smartphone ora possono fruire dei servizi offerti dal social network anche su una nuovissima app (per Apple e Android). Edoardo Brugnatelli, il direttore editoriale di Anobii, ha spiegato la scelta nell’ottuica di allargare il numero degli iscritti conquistando i più giovani. Oltre a riproporre i servizi offerti dal sito, l’app infatti porta con sé una forte componente social. L’obiettivo è quello di creare un micro-mondo all’interno dell’app dove gli utenti possano interagire facilmente attraverso commenti, valutazione. L’app è aperta poi alla collaborazione con gli altri social network come Twitter e Facebook o con WhatsApp. Nel breve periodo sarà lanciato, inoltre, un algoritmo che consiglierà agli utenti i libri di possibile interesse in base a quelli presenti sugli scaffali virtuali di ognuno e ai libri che si stanno leggendo.

.

I NUMERI – Sono emersi in questi giorni anche i dati di utilizzo del social che conta circa 25 mila visite al giorno, una permanenza media di 6 minuti e 2,5 milioni di recensioni. I rumors vogliono che prima o poi Mondadori decida di mettere in vendita i libri catalogati nel social network, anche perché in base alla raccolta dei dati è possibile costruire un’offerta personalizzata per ogni utente.

 

© Riproduzione Riservata
Commenti