Anche le biblioteche siciliane scendono in piazza per il BiblioPride 2013

Si celebra oggi il Bibliopride 2013, la Giornata Nazionale delle Biblioteche, organizzato dall'AIB Associazione Italiana Biblioteche e in programma a Firenze il 5 ottobre con una grande festa in piazza Santa Croce. Per l'occasione, la Sicilia partecipa alla manifestazione con l'apertura straordinaria e contemporanea di 17 biblioteche...
In occasione della Giornata Nazionale delle Biblioteche, mentre a Firenze è in corso una non-stop di incontri con nomi importanti della cultura che proseguirà fino alle 21, nelle biblioteche di 11 comuni siciliani si terranno numerose iniziative per promuovere il libro e la lettura  
MILANO – Si celebra oggi il Bibliopride 2013, la Giornata Nazionale delle Biblioteche, organizzato dall’AIB Associazione Italiana Biblioteche e in programma a Firenze il 5 ottobre con una grande festa in piazza Santa Croce. Per l’occasione, la Sicilia partecipa alla manifestazione con l’apertura straordinaria e contemporanea di 17 biblioteche appartenenti a 11 Comuni: Messina, Palermo, Corleone (Palermo), Agrigento, Catania, Siracusa, Lentini (Siracusa), Vita e Castelvetrano (Trapani), Butera (Caltanisetta), Maddaloni (Caserta).
I PROTAGONISTI DELLA GIORNATA FIORENTINA – La seconda edizione del BiblioPride, ovvero la Giornata Nazionale delle Biblioteche giunta quest’anno alla sua seconda edizione, dopo un’intera settimana di eventi si concluderà oggi in piazza Santa Croce a Firenze con una non-stop dalle 9 del mattino alle 21 di sera, caratterizzata da incontri con nomi importanti della cultura italiana. Sotto l’abile conduzione di Loredana Lipperini parteciperanno tra gli altri il filologo, storico, e saggista Luciano Canfora, gli scrittori Lucrezia Lerro, Roberto Ippolito, Sarah Dunant, Bruno Arpaia, Marco Malvaldi e Romano Montroni, quest’ultimo autore di “I libri cambiano la vita” (Longanesi), l’Assessore alla Cultura della Regione Toscana Cristina Scaletti, il Presidente di Federculture Roberto Grossi, l’Ambasciatore Andrea Meloni, Direttore Generale per la Promozione del Sistema Paese del Ministero degli Affari Esteri.
IL VALORE DEL SERVIZIO BIBLIOTECARIO – Il BiblioPride vuole diventare un appuntamento nazionale di grande valenza culturale e civile, per richiamare l’attenzione delle istituzioni sul ruolo che un moderno ed efficiente servizio bibliotecario può giocare anche in dimensioni non consuete, come la promozione delle competenze digitali, le strategie di inclusione sociale, i diritti di cittadinanza. In particolari aree del nostro paese inoltre la presenza di una biblioteca può rappresentare un modello culturale alternativo all’illegalità.Investire nello sviluppo delle biblioteche significa credere a uno sviluppo fondato sulla qualità del capitale umano. L’Italia ha bisogno di ridare valore alla frequentazione delle biblioteche e degli altri luoghi della cultura, per ridare qualità alla vita civile, culturale ed economica dei cittadini e dei territori coinvolti.
IL BIBLIOPRIDE NEL MONDO – All’edizione 2013 del BiblioPride partecipa il Ministero degli Affari Esteri, con la rete delle biblioteche degli Istituti italiani di cultura all’estero. Ad oggi sono 21 città straniere che hanno aderito al BiblioPride 2013: Lione, Atene, Rabat, Algeri, Montevideo, Zagabria, La Valletta, Parigi, San Paolo, Caracas, Varsavia, Amburgo, Colonia, Cracovia, Helsinky, Sofia, Strasburgo, Tirana, Pechino, Haifa, Cordoba.
IL BIBLIOPRIDE IN SICILIA – La partecipazione delle biblioteche siciliane al BiblioPride 2013 prevede diverse iniziative con moltissime proposte di promozione del libro e della lettura dalle 9 alle 18 di oggi, tutte rivolte a far riscoprire la ricchezza e le infinite possibilità delle biblioteche italiane. Si va dai laboratori per i più piccoli della Biblioteca Comunale “Tommaso Cannizzaro” di Messina all’apertura straordinaria della Biblioteca dell’Archivio Storico della città, con visita al fondo fotografico e di stampe; dall’apertura straordinaria dell’Archivio Internazionale per la storia e l’attualità del restauro “Giuseppe Basile per Cesare Brandi” di Palermo o della Biblioteca Lucchesiana di Agrigento, alle visite guidate e performance teatrali presso la Biblioteca di Casa Verga a Catania; dalla mostra “Edizioni d’arte e manoscritti” della Biblioteca Luigi Pirandello di Agrigento alla realizzazione di un murales e altri eventi per i più piccoli alla Biblioteca Civica del Comune di Lentini (Siracusa); dalle visite guidate alla Biblioteca Regionale Universitaria “Giacomo Longo” di Messina, all’incontro con lo scrittore Aldo Zanca che presenta il suo libro “Né Guelfi né Ghibellini. Laicità e libertà religiosa” alla biblioteca del Liceo Classico “G. Pantaleo” di Castelvetrano (Trapani); dall’incontro “Liberi di condividere un libro…è la vita” al Complesso monumentale di Sant’Agostino a Corleone (Palermo), all’inaugurazione della Biublioteca Carmelitana “SS Annunziata” e Centro culturale “Edith Stein” a Maddaloni (Caserta). L’ultimo appuntamento legato al BiblioPride 2013 è in programma mercoledì 9 ottobre presso la Biblioteca del Museo Archeologico Regionale “Paolo Orsi” di Siracusa: la presentazione in anteprima del libro di Giuseppina Norcia “L’isola dei miti. Racconti della Sicilia al tempo dei Greci” (ed. VerbaVolant).
5 ottobre 2013
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti