Biblioteche del mondo

Alla scoperta della Biblioteca Nazionale Austriaca

Scopriamo insieme la storia e i segreti della Biblioteca Nazionale Austriaca, situata a Vienna
Alla scoperta della Biblioteca Nazionale Austriaca

MILANO – La vecchia biblioteca di corte nacque nella prima metà del XVIII secolo come ala a sé stante della residenza imperiale nella Hofburg. L’imperatore Carlo VI ne ordinò la costruzione. La biblioteca venne edificata da Joseph Emanuel Fischer von Erlach su progetti del padre, Johann Bernhard Fischer von Erlach. Si tratta della più grande biblioteca barocca d’Europa.

.

LA BIBLIOTECA – Si tratta di una delle più belle biblioteche storiche al mondo, con i suoi duecentomila volumi pubblicati tra il 1501 e il 1850, tra cui spicca, nell’ovale centrale della Sala, l’ex-collezione di quindicimila volumi del principe Eugenio di Savoia (1663-1736). Il Salone di Gala, il cuore della Biblioteca Nazionale, è una delle sale di biblioteca più belle al mondo. Il suggestivo Salone  è lungo quasi 80 m con un’altezza di 20 m ed è coperto da una cupola sontuosamente affrescata dal pittore di corte Daniel Gran. Essa è coronata da una cupola decorata con affreschi di Daniel Gran. Sono qui contenuti ed esposti al pubblico più di 200.000 volumi fra cui la biblioteca di 15.000 libri appartenuta al principe Eugenio di Savoia nonché una della collezioni di manoscritti della Riforma di Martin Lutero più grandi al mondo. Fra gli oggetti esposti sono degni di menzione due splendidi globi barocchi di fattura veneziana: un globo terrestre ed un globo celeste, ciascuno con un diametro di oltre un metro.

.

© Riproduzione Riservata
Commenti