Sei qui: Home » Libri » Autori » Alessandro Baricco ha la leucemia, l’annuncio dello scrittore sui social
l'annuncio

Alessandro Baricco ha la leucemia, l’annuncio dello scrittore sui social

L'annuncio dell'autore di "Novecento" sul suo profilo social. Il post è corredato dalla foto del suo comodino dell'ospedale dove sono appoggiati il suo computer e "Il Circolo Pickwick" di Charles Dickens. 

Alessandro Baricco ha la leucemia. L’annuncio da parte dello stesso scrittore sui suoi canali social. L’autore di “Novecento” annuncia che  “cinque mesi fa mi hanno diagnosticato una leucemia mielomonocitica cronica. Ci sono rimasto male, ma nemmeno poi tanto, dai. Quando hai una malattia del genere la cosa migliore che puoi fare è sottoporti a un trapianto di cellule staminali del sangue, cosa che farò tra un paio di giorni”. A donare le cellule sarà la sorella Enrica.

L’annuncio di Alessandro Baricco

Il post è corredato dalla foto del suo comodino dell’ospedale dove sono appoggiati il suo computer e ovviamente anche un libro assieme giocoso e profondo, come Il Circolo Pickwick di Charles Dickens. 

 

Il fondatore della Scuola Holden

Nato a Torino il 25 gennaio 1958, Alessandro Baricco è uno scrittore, drammaturgo, sceneggiatore, autore televisivo, critico musicale, conduttore televisivo e conduttore radiofonico italiano, vincitore del Premio Viareggio nel 1993. Dopo aver frequentato il Liceo classico statale Vittorio Alfieri, si è laureato in Filosofia presso l’Università degli Studi di Torino con una tesi in Estetica (con relatore Gianni Vattimo). Ha iniziato la propria carriera di scrittore pubblicando alcuni saggi di critica musicale, come Il genio in fuga (1988), su Rossini, e L’anima di Hegel e le mucche del Wisconsin (1992), sul rapporto tra musica e modernità. Collabora come critico musicale per la Repubblica e sulla pagina culturale per La Stampa[2]. Fu tra i primi conduttori della trasmissione Radio Tre Suite su Rai Radio Tre. Nel 1994 ha fondato a Torino la Scuola Holden, una scuola di storytelling e arti performative di cui è preside.

© Riproduzione Riservata