Al Pisa Book Festival, l’anteprima nazionale del nuovo romanzo di Marcello Fois

Palazzo dei Congressi. Molte le persone che hanno assistito alla lettura in anteprima nazionale di alcuni brani de ''L'importanza dei luoghi comuni'' (edito Einaudi) fatta dall'autore Marcello Fois...

L’autore ha letto alcuni brani tratti da “L’importanza dei luoghi comuni” in un’aula gremita di persone

PISA – Palazzo dei Congressi. Molte le persone che hanno assistito alla lettura in anteprima nazionale di alcuni brani de “L’importanza dei luoghi comuni” (edito Einaudi) fatta dall’autore Marcello Fois, già scrittore di diverse opere, commediografo e sceneggiatore italiano, in occasione del Pisa Book Festival. L’opera letteraria è stata presentata dalla Presidente del Consiglio Comunale Titina Maccioni.

L’IMPORTANZA DEI LUOGHI COMUNI – “Questo – ha spiegato il Presidente Titina Maccioni è un romanzo diverso da quelli che Fois ha scritto fino ad adesso sia per le tematiche trattate sia per il modo con cui il libro è costruito”. Continua il Presidente Maccioni: “Il romanzo parla di due gemelle mature di circa 46 anni che si ritrovano dopo che il loro padre naturale è morto e si tornano in quella casa che avevano lasciato da bambine. Addentrandosi nell’opera il lettore scoprirà sempre più quanto le gemelle siano in realtà diverse tra loro per carattere e personalità. Le due sorelle infatti hanno difficoltà a trovare la propria identità e nell’opera sono raccontati molti scontri che avvengono tra loro: è attraverso i battibecchi che riprendono il loro legame, dialoghi questi caratterizzati dalla presenza di un linguaggio tipico della giungla”. Conclude il Presidente Titina Maccioni: “Esse vengono riunificate dalla figura che le ha abbandonate quando avevano nove anni. Il bagno è la stanza più importante del romanzo perché è lì che il babbo racconta loro la storia dell’isola. All’inizio una gemella viene presentata come la più forte mentre l’altra è la più debole ma spetterà al lettore vedere se alla fine viene mantenuto questo schema”.

Francesca Bedini

18 novembre 2013

© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti