Acquista l’AforisMug di Simonetta Agnello Hornby, in omaggio ai primi 10 il suo nuovo libro “Nessuno può volare”

Le prime 10 persone che acquisteranno l’AforisMug di Libreriamo con la frase della Hornby riceveranno in omaggio una copia del suo ultimo libro "Nessuno può volare"
Acquista l’AforisMug di Simonetta Agnello Hornby, in omaggio ai primi 10 il suo nuovo libro “Nessuno può volare

MILANO – Un regalo speciale a tutti gli amanti della lettura. In occasione dell’uscita dell’ultimo libro di Simonetta Agnello Hornby “Nessuno può volare”, le prime 10 persone che acquisteranno due copie della tazza FELICITA’, l’AforisMug di Libreriamo con la frase della scrittrice, riceveranno in omaggio una copia del libro dell’autrice. A questo link potete acquistare la tazza letteraria, appartenente alla nuova Social Collection disponibile su Libreriamo Store, e ricevere una copia del suo ultimo libro in omaggio.

REGALO D’AUTORE – Un regalo che, per gentile concessione della casa editrice Feltrinelli, abbiamo voluto fare a tutti gli amanti dei libri. FELICITÀ è la tazza ispirata all’aforisma di Simonetta Agnello Hornby per chi pensa che la felicità sia nelle piccole cose come un caffè la mattina e un buon libro la sera sorseggiando una tisana calda.

IL LIBRO

Quando si nasce in una famiglia come quella di Simonetta Agnello Hornby, sin da piccoli si cresce con la consapevolezza che si è “tutti normali, ma diversi, ognuno con le sue caratteristiche, talvolta un po’ ‘strane’”. Attraverso una serie di ritratti sapidi e affettuosi, facciamo così la conoscenza della cugina Ninì, sordomuta (“Ninì non parla bene,” si spiega agli estranei), dell’amata bambinaia ungherese Giuliana, un po’ zoppa, del padre con una gamba malata, e della “pizzuta” prozia Rosina, cleptomane – quando l’argenteria scompare dalla tavola, i parenti le si avvicinano di soppiatto per sfilarle le posate dalle tasche, piano piano, senza che se ne accorga, perché “la zia non deve sentirsi imbarazzata”…
E poi naturalmente conosciamo George, sia attraverso le parole di sua madre – non è facile accettare la malattia di un figlio, eppure è possibile (la chiave sta proprio nel titolo: “nessuno può volare”) –, sia grazie alla sua voce, che si alterna come un controcanto ironico (cento per cento british), ma deciso nel raccontare i tanti ostacoli di chi si muove in carrozzina. E proprio come Simonetta con le storie di un tempo passato ci regala uno sguardo insolito e genuino sul mondo, così anche George, a cui quindici anni fa è stata diagnosticata la sclerosi multipla, ci consegna un punto di vista diverso da cui osservare le città che abitiamo, le persone che ci circondano e noi stessi. “Come, accanto ai colori dell’arcobaleno, lo spettro cromatico della luce ha altri colori invisibili a occhio nudo, così io vorrei che questo libro potesse aiutare i lettori a vedere lo spettro diverso in cui la nostra società si compone.”

ACQUISTA LA NUOVA AFORISMUG DI SIMONETTA AGNELLO HORNBY. I PRIMI 10 RICEVERANNO IN OMAGGIO UNA COPIA DEL LIBRO “NESSUNO PUO’ VOLARE”

© Riproduzione Riservata