A Una Montagna di Libri, Aldo Cazzullo presenta ”L’Italia s’è ridesta”

Da Torino a Bari, da Roma a Parma, sono quindici le città che Aldo Cazzullo descrive nel suo viaggio nell'Italia della crisi per capire chi siamo, cosa è cambiato e soprattutto cosa possiamo diventare...
Lo scrittore e giornalista è protagonista del prossimo incontro della rassegna di Cortina d’Ampezzo. Appuntamento oggi alle 18
 

MILANO – Da Torino a Bari, da Roma a Parma, sono quindici le città che Aldo Cazzullo descrive nel suo viaggio nell’Italia della crisi per capire chi siamo, cosa è cambiato e soprattutto cosa possiamo diventare. E’ quanto si legge nel suo ultimo libro “L’Italia s’è ridesta. Viaggio nel paese che resiste e rinasce”. E Cazzullo è il protagonista del prossimo incontro di “Una montagna di libri”, la rassegna di incontri con l’autore che si svolge a Cortina d’Ampezzo. Un’occasione per chiedere alla grande firma del “Corriere della Sera” anche la sua previsione per le prossime elezioni politiche. Appuntamento sabato 23 febbraio alle ore 18, presso la Sala Cultura del Palazzo delle Poste di Cortina. Conduce l’incontro Massimo Mamoli.

ALDO CAZZULLO – Aldo Cazzullo, giornalista e scrittore, editorialista del Corriere della Sera, ha debuttato come giornalista nel 1988 a La Stampa, dove resta fino al 2003. Si è occupato di politica italiana e internazionale. E’ autore di saggi, come “Il mal francese. Rivolta sociale e istituzioni nella Francia di Chirac” e “I ragazzi di Via Po” e i recenti successi di “I grandi vecchi” e “Viva l’Italia”. Da quest’ultima opera è stato tratto uno spettacolo teatrale con repliche nelle maggiori città italiane. Ha scritto inoltre il romanzo “La mia anima è ovunque tu sia”.

IL LIBRO – È possibile uscire da un viaggio nell’Italia della grande crisi più ottimisti di prima. Perché c’è un paese che alla crisi resiste, e che riparte. Perché il mondo globale è una grande opportunità per un paese come il nostro, capitale della bellezza e dell’arte, del design e della creatività. Perché il mondo di domani è pieno di consumatori che vorrebbero comprare i nostri prodotti, vestirsi come noi, vivere come noi. Per aiutarci a capire chi siamo, Aldo Cazzullo racconta quindici città. Da Torino, che ha cambiato umore e non ha più pudore dei propri sentimenti, a Bari, dove nascono i nuovi miti della letteratura e dello spettacolo. Milano, “la nostra New York”, Roma, “l’indistruttibile”, e Venezia, morta come città e risorta come splendida vetrina. Un viaggio che si conclude con il catalogo delle cose da fare, iniziando dalla più importante: ricominciare a credere in noi stessi e nel nostro paese.

PROSSIMI APPUNTAMENTI – È tutto pronto, intanto, per i prossimi appuntamenti di “Una Montagna di Libri”. Sabato 2 marzo 2013 la Sala Cultura del Palazzo delle Poste ospiterà Raffaele La Capria, per la presentazione di “Doppio misto”. La rassegna ha luogo a Cortina d’Ampezzo d’estate e d’inverno, in due edizioni. Con cinquanta incontri annuali, è la manifestazione protagonista della stagione letteraria cortinese. La manifestazione è realizzata in convenzione con il Comune di Cortina d’Ampezzo e gode del sostegno di Regione Veneto e Comune di Cortina. Presidenti Onorari della rassegna sono Vera Slepoj e Alberto Sinigaglia. Responsabile è Francesco Chiamulera.

GLI OSPITI DELLA VII EDIZIONI – Gli ospiti dell’edizione dell’inverno-primavera 2012/2013 sono, tra gli altri, Marc Augé, Mogol, Paolo Giordano, Paolo Mieli, Gian Antonio Stella, Vera Slepoj, Luciano Canfora, Raffaele La Capria, il Coro Teatro Verdi di Padova, Carmine Abate, Boris Pahor, Marcello Fois, Marcello Veneziani, Aldo Cazzullo, Rosa Matteucci, Giovanni Montanaro, Giuseppe Zaccaria, Cesare De Michelis, Massimo Scattolin, Alberto Sinigaglia, Antonella Boralevi, Arrigo Petacco, Alessandro Russello, Massimo Mamoli, Marisa Fumagalli, Beppe Gioia, Lorenzo Capellini, Giampiero Beltotto, Antonio Ramenghi, Nadia Scappini, Omar Monestier, Ario Gervasutti, Sergio Frigo, Giovanni Morandi, Andrea Franceschi, Giovanna Martinolli, Paolo Valerio, Marina Ripa di Meana, Francesco Vidotto, Antonio Chiades, Stefania Zardini Lacedelli, Nicoletta Cargnel.

23 febbraio 2013

© Riproduzione Riservata
Commenti