Rassegna stampa

A 200 anni dalla scomparsa, quello per Jane Austen è oggi più che mai amore vero

Quest'anno si celebrano i 200 anni dalla scomparsa di Jane Austen, una delle scrittrici più amate della letteratura. L'Inghilterra si prepara
A 200 anni dalla scomparsa, quello per Jane Austen è oggi più che mai amore vero

MILANO – Quest’anno si celebrano i 200 anni dalla scomparsa di Jane Austen, una delle scrittrici più amate della letteratura. L’Inghilterra si prepara a questo anniversario (il giorno esatto dell’anniversario è il 18 luglio) con lo stesso entusiasmo con cui si è preparata ai festeggiamenti per William Shakespeare e Charles Dickens. Eppure intorno alla Austen, forse grazie anche ai film e alle rappresentazioni teatrali delle sue storie, si è formata un’atmosfera da mito.

UN SIMBOLO – “Se c’è motivo per cui Austen è importante oggi, è perché ha difeso ciò che è familiare senza bigottismo, ed è stata una sfida perpetua a certe costruzioni di genere e di classe”, scrive su “la Repubblica” di oggi la scrittrice e giornalista Claudia Durastanti (a pagina 33). Oggi Jane Austen è un simbolo, un archetipo, ed è per questo che si può essere austeniani anche senza aver mai letto le sue storie, “perché l’autrice non ha inventato certi sentimenti ma li ha resi accessibili”. Vi invitiamo ad approfondire l’argomento sulla Repubblica di oggi.

© Riproduzione Riservata
Commenti