LIBRI - Consigli di lettura estivi

8 libri da leggere capaci di ispirare le vostre prossime vacanze estive, rendendole epiche

Manca poco all’inizio dell’estate. Nonostante per molti le meritate ferie siano ancora lontane, certamente tutti stanno pensando già a progettare cosa fare in vista delle vacanze estive. Siete a corto di idee originali o cercate itinerari emozionanti ed avventure al limite dell’estremo?

In vista delle ferie estive siete a corto di idee originali o cercate itinerari emozionanti ed avventure al limite dell’estremo? Anche questa volta, la nostra passione per la lettura può venirci in aiuto.

MILANO – Manca poco all’inizio dell’estate. Nonostante per molti le meritate ferie siano ancora lontane, certamente tutti stanno pensando già a progettare cosa fare in vista delle vacanze estive. Siete a corto di idee originali o cercate itinerari emozionanti ed avventure al limite dell’estremo? Anche questa volta, la nostra passione per la lettura può venirci in aiuto. Ecco 8 libri da leggere capaci di ispirare le vostre prossime vacanze estive segnalati, con ironia, da BuzzFeed.

 
Sulla Strada di Jack Jerouac – La quintessenza della controcultura americana.
Cosa mettere in valigia: qualche buon disco jazz, e un cucchiaio colmo di disillusione generazionale.

 
Wild di Cheryl Strayed – O anche ‘come ottenere tutte le sfighe della vita e non morire in più o meno 100 giorni – un’ultima disperata guida”.
Cosa portare con sé: Morte, depressione, dipendenza, scoperta di sé, unghie dei piedi martoriati, trionfo.

 
Paura e disgusto a Las Vegas di Hunter S. Thompson – Come “Sulla Strada”, ecco un altro romanzo politicamente scorretto.
 
Nelle terre estreme di Jon Krakauer – Un ricordo meticoloso e coinvolgente di uno sfortunato viaggio solitario di Christopher McCandless nel deserto dell’Alaska.
Itinerario:
1) Laurea al college
2) Donare risparmi di una vita in beneficenza
3) Abbandonare auto e di tutti i beni materiali
4) Bruciare i restanti contanti
5) Modificare il proprio nome
6) Trovare lavoro sulla strada
7) Arrivare in Alaska
  
Mentre morivo di William Faulkner – O anche ‘Come non organizzare un gita di famiglia’.
Cosa mettere in valigia: kit per l’imbalsamazione, per favore. E alcuni nuovi muli. Anche un estintore.

Orme di Robyn Davidson – Come “Wild” ma con quattro cammelli e un cane!
Attenzione a: quel fastidioso fotografo del National Geographic che continua a seguirvi. Anche lungo tutta l’Australia.

 
Lolita di Vladimir Nabokov – Va bene, ovviamente ci sono un sacco di cose non da emulare qui… ma è un’opera tutta sul viaggio, giusto?

 
Città di carta di John Green – Il maestro del romanzo di formazione si conferma una garanzia.
Itinerario:
1) Andare all’avventura
2) Toccare tutte le corde del cuore
 
19 giugno 2015
 
© RIPRODUZIONE RISERVATA

© Riproduzione Riservata
Commenti