5 personaggi femminili che meritavano un finale migliore

Spesso i finali sono sorprendenti e inaspettati, a discapito dei poveri protagonisti. Ecco 10 personaggi che meritavano una conclusione migliore
5 personaggi femminili che meritavano un finale migliore

MILANO – Spesso ci capita di leggere alcuni libri e rimanere sorpresi davanti a un finale inaspettato. Alcune volte, però, rimaniamo colpiti dal destino infelice di alcuni dei personaggi a cui siamo più affezionati. Ecco, grazie a un articolo di Bustle, 5 personaggi letterari femminili che avrebbero meritato un finale migliore.

 

Ofelia, Amleto

Che triste destino quello della povera Ofelia, la cui unica colpa è quella di essersi innamorata di Amleto. Davanti all’assassino del padre da parte dell’amato, la donna impazzisce per il dolore e arriva addirittura a togliersi la vita. Una morte triste quella della povera Ofelia, innamorata di un personaggio come Amleto.

 

Il mostro donna, Frankenstein

Frankenstein è il famoso dottore, nato dalla mano di Mary Shelley, che crea il terribile mostro. A un certo punto del racconto il mostro chiede al dottore di creare una donna come lui. Inizialmente Frankenstein accetta, ma in seguito, pensando alle conseguenze di una discendenza dei due mostri, distrugge la donna.

 

Eponine, i Miserabili

Eponine, la figlia dei Thénardier, è perdutamente innamorata da sempre del giovane Marius, che a sua volta si innamora della bella Cosette. Durante i primi scontri Eponine si lancia per salvare la vita all’amato e muore tra le sue braccia. Sicuramente da bambina non era una santa, ma un finale così triste Eponine non lo meritava proprio.

 

Rue, Hunger games

Certo sono numerosissimi i personaggi che perdono la vita durante gli Hunger games, ma alzi la mano chi non si è commosso davanti alla morte della piccola Rue? La più giovane del gruppo viene ingiustamente uccisa, ma la scena più toccante probabilmente è la reazione di Katniss, mentre la bambina muore tra le sue braccia.

 

Gwen, Spiderman

Gwen Stacy è la fidanzata di Spiderman ed è la prima donna di un supereroe a perdere la vita durante uno scontro. A rendere ancora più drammatica la vicenda va ricordato che è proprio la ragnatela di Spiderman che, nel tentativo di salvarla, spezza il collo all’amata. Che triste destino!

 

 

© Riproduzione Riservata