5 consigli per sopravvivere all’accumulo di libri in casa

Sei il tipico lettore impaziente di leggere una nuova uscita? Ecco 5 consigli per evitare di accumulare troppi libri in prestito dalla biblioteca
5 consigli per sopravvivere all accumulo di libri in casa

MILANO – Sei anche tu il tipo di lettore che accumula pile di libri sul comodino e in ogni angolo della casa? O che continua a prenotare le ultime uscite dalla biblioteca ma non riesce a stare al passo? Se la risposta è sì, ispirandoci a Book Riot, ecco 5 strategie per sopravvivere all’accumulo dei tuoi stessi  libri.

 

Inizia ad apprezzare la lista d’attesa in biblioteca

Se sei il tipo di lettore che non resiste e non sa aspettare, allora questa strategia non può funzionare. Se invece il tuo obiettivo è quello di leggere il libro ma non ti importa quando, allora i libri con una lunga lista d’attesa sono quello che fa per te. Se prenoti libri con una lunga attesa, sei certo che non verrai inondato dai libri tutto in una volta.

 

Prendi un libro a patto di riconsegnare quello precedente

È molto semplice: non prendere un libro in biblioteca fino a quando non hai terminato quello precedente. Non essere eccessivamente rigido con te stesso: la regola vale anche nel caso in cui tu prenda in prestito due libri e ne debba riconsegnare solo uno. Lo scambio è piuttosto equo. Sembra strano ma funziona e se anche non riuscirai a smaltire tutti i libri, per lo meno la pila accanto al tuo letto non aumenterà esponenzialmente.

 

Prenota un libro prima dell’uscita

Fai una selezione accurata dei libri che realmente non  vedi l’ora di leggere e prenotali in biblioteca. Cerca di distribuire la lista dei libri che desideri  per i successivi due/tre mesi, in questo modo sarai certo di non avere troppi libri nuovi  tutti insieme e sarai in grado di gestire meglio il tuo tempo.

 

“Sospendi” un libro

In America hanno risolto così: esiste un servizio nelle biblioteche che permette di  sospendere un libro. Cosa vuol dire? In poche parole, una volta scelto e prenotato il libro, è possibile chiedere alla biblioteca di non renderlo disponibile per te fino alla data da te decisa, il tutto senza perdere il posto nella lista d’attesa. Il servizio funziona non solo per i libri cartacei ma anche per audiolibri e e-book!

 

Non aver paura di riconsegnare libri che non sei riuscito a leggere

È fonte di soddisfazione quando riporti in biblioteca un libro appena finito, senti come se la missione è compiuta o la transazione eseguita. Ricordati però che prendere un libro dalla biblioteca non significa firmare un contratto. Non è una tragedia se, anche dopo innumerevoli rinnovi del prestito, non sei ancora riuscito a finirlo o addirittura non hai nemmeno avuto il tempo di leggerne una pagina. Niente paura, fai così: riporta quel libro che non hai ancora iniziato e scambialo con quello in attesa che non vedi l’ora di cominciare.

 

 

© Riproduzione Riservata